Il mercatino di Capodimonte: il sabato dello shopping all’aria aperta

Il mercatino di Capodimonte: il sabato dello shopping all’aria aperta
1.3 (26.67%) 3 votes

Il mercatino di Capodimonte è il posto ideale per fare quattro passi il sabato e dedicarsi allo shopping. Accogliente e familiare, caratteristico di uno dei quartieri di Napoli il posto ideale dove fare buoni affari.

Nel cuore del quartiere di piazzetta Lieti a Capodimonte, il sabato mattina c’è un caratteristico mercato rionale che trasforma queste vie in un grande centro commerciale all’aria aperta.
Chi abita in questo quartiere sa che si sveglierà con il suono/rumore delle bancarelle che vengono allestite e dalle chiacchiere dei commercianti che già dalle prime ore del mattino accompagnerà non solo la loro mattinata ma li seguirà fino all’ora di pranzo quando il mercatino e i suoi stand saranno smontati.

Allestito tra le vie Giovanni Medrano e Augusto De Martino, la particolarità di questo mercato sta sicuramente nel fatto che si differenzia dagli altri per il suo essere silenziosamente presente sul territorio. Dimenticate infatti lo stereotipo degli ambulanti caciaroni o di quei commercianti chiassosi, chi ha la possibilità di visitarlo potrà constatare che tutto si svolge in un pacato clima di tranquillità e senza il caos di un classico mercato napoletano.

Le bancarelle sono molteplici, la maggior parte di esse sono caratterizzate da articoli di abbigliamento dai prezzi accessibili a tutte le tasche. Possiamo segnalarne qualcuna, le più famose per esempio sono quella di Alfonso e quella di Giovanni due bancarelle concorrenziali, le quali offrono i capi più esclusivi e alla moda che vestono soprattutto le  più giovani, poi c’è quella in piazzetta dove troviamo l’immancabile bancarella delle cianfrusaglie dal costo bassissimo e dalla quale si viene praticamente rapiti(non si può non acquistare qualcosa); tappa infine obbligata è sicuramente quella  da fare presso lo stand della bijotteria.

Questo mercatino ha però alcuni punti deboli: è sprovvisto  infatti di bancarelle che espongono prodotti  alimentari, quelle dei prodotti artigianali e soprattutto possiede solo due sezioni che trattano di scarpe di cui solo una si occupa di calzature made in Italy.

Un ritorno al passato
Un aspetto molto carino che ricorda un po’ le vecchie usanze napoletane presenti nel mercatino è la possibilità di poter portare via un capo senza pagarlo e misurarlo comodamente a casa perché si è del quartiere e quindi ci si conosce un po’ tutti, questo tipo di comportamento  sottolinea l’aspetto della fiducia da parte del commerciante verso il cliente, che cresce ogni weekend, un  vero e proprio ritorno al passato  quando si acquistavano per esempio le pizze e si pagavano dopo una settimana.

Andare al mercatino rionale di Capodimonte il sabato, diventa in un certo senso un vero e proprio rituale al quale tutti gli abitanti del rione non possono sottrarsi. Infatti chi partecipa non solo lo fa per guardare le ultime novità in materia di moda ma lo fa anche perché trascorrere una mattinata all’insegna della convivialità. Questa passeggiata diventa un momento di ritrovo, di aggregazione al quale non si può veramente rinunciare.
Se qualcuno di voi ancora non lo conoscesse e grazie a questo articolo ne fosse stato  incuriosito è il momento giusto per visitarlo. Non dimenticate però ci vediamo solo di Sabato!



Comments to Il mercatino di Capodimonte: il sabato dello shopping all’aria aperta

  • Vorrei partecipare,faccio vintage

    vincenza 13 settembre 2016 9:33 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu