Visite guidate a Napoli

Visite guidate a Napoli

 

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti e monumenti, panorami e luoghi da poter visitare. Scopri le bellezze, la storia, i monumenti, le tradizioni, il cibo della città partenopea dal Centro storico a Piazza del Plebiscito ai castelli Castel dell’Ovo e del Maschio Angioino a tante altre meraviglie nascoste  per la città attraverso visite guidate, escursioni e tour personalizzati!

 

Sono tante visite guidate organizzate, caratterizzate anche da aperture straordinarie serali o notturne dei più affascinanti siti storico-culturali della città, con momenti di intrattenimento con aperitivi, eventi, concerti e spettacoli teatrali.

 

Esplora la città anche con un tour in bus o semplicemente passeggiando a piedi se vuoi godere a pieno di tutte le bellezze del posto!

 

Tra i posti assolutamente da visitare consigliamo:

 

Il Castello del Maschio Angioino e le sue Prigioni

Il Maschio Angioino conosciuto anche come Castel Nuovo è il castello medioevale e rinascimentale simbolo della nostra città, costruito nel 1279 durante il regno Carlo D’angiò. Uno dei percorsi più affascinati del Castello è quello dedicato alle prigioni,composto dalla fossa del miglio e la prigione della congiura dei Baroni, due ambienti, posti nello spazio sottostante alla Cappella Palatina. La fossa del coccodrillo definita anche del miglio, era utilizzata anticamente per depositare il grano della corte aragonese, ma era usata anche come prigione in cui venivano isolati coloro che erano condannati a morte.

 

Tour alla scoperta del Rione Sanità e dei Vergini

Uno dei percorsi più emozionanti è quello dal Rione Sanità ai Vergini con il Cimitero delle Fontanelle, la Basilica di Santa Maria alla Sanità, Palazzo Sanfelice e Palazzo dello Spagnolo, situato in una vecchia cava di tufo nel cuore del rione Sanità. Un antico ossario destinato a seppellire le salme dei cittadini meno abbienti che non trovavano posto nelle pubbliche sepolture delle chiese, rimase abbandonato fino al 1872, quando gli oltre 40.000 resti furono messi in ordine e sistemati nei lunghi corridoi.

 

La Galleria Borbonica e il percorso in zattera

Un magico e affascinante tour, dove c’è una piccola cisterna a delimitare l’ingresso di questo avventuroso percorso, raggiungibile attraverso un breve cunicolo, da dove ammireremo alcune lavorazioni idrauliche di eccezionale fattura, oltre alle croci incise nella malta legate al duro lavoro del “pozzaro”.

Il tour in zattera, sarà reso ancora più speciale al ritorno nella Galleria Borbonica, dove si passa attraverso uno stretto cunicolo lungo circa 30 metri e scenderemo nella grande cisterna attraverso una scala in ferro.
Da qui si può osservare i camminamenti ad arco utilizzati dai “pozzari”, per poi imbarcarsi (e qui l’emozionante avventura arriverà al massimo) su una zattera che navigherà sulla falda acquifera sotterranea di Napoli, nella galleria abbandonata della mai completata linea L.T.R. (Linea Tranviaria Rapida).

 

 La Neapolis Sotterrata

Una parte spettacolare di Napoli, un sito di rara bellezza tutta da ammirare un tour che parte dal Chiostro Settecentesco dove è possibile ammirare parte del macellum, il mercato romano, databile alla seconda metà del I secolo d.C. Nel sottosuolo si possono visitare i celebri scavi che racchiudono i resti dell’antico Foro di Neapolis, la più importante area archeologica del centro storico di Napoli. Estesa fra via dei Tribunali e via San Gregorio Armeno, la Neapolis Sotterrata che rappresenta un notevole esempio della stratificazione edilizia avvenuta nel corso dei secoli e si distingue dalle altre aree archeologiche partenopee sia per il suo alto valore monumentale sia per il fatto di essere situata all’interno del complesso angioino di San Lorenzo Maggiore.

 


Caricando...
Menu