You&Me Christmas


Zuppa inglese: tipica napoletana, ma perchè si chiama inglese?

Giusy Di Bonito
Zuppa inglese: tipica napoletana, ma perchè si chiama inglese?
Vota questo articolo

 

La zuppa inglese è senz’altro un dolce italiano, ma l’origine e l’etimologia del nome sono estremamente dubbie. Ciononostante sono sorte diverse leggende relative alla sua nascita, in cui se ne attribuisce l’invenzione a varie regioni d’Italia oppure ad alcune nazioni europee.

 

Il nome compare già alla fine dell’Ottocento nella “bibbia” della cucina italiana scritta da Pellegrino Artusi, La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene. La ricetta è la n. 675.

In mancanza di documenti esistono diverse tesi sull’origine della preparazione di questo dolce a cucchiaio.

 

A Napoli, durante la Repubblica Partenopea, l’ammiraglio Francesco Caracciolo venne sconfitto da Nelson. Re Ferdinando I, al quale gli inglesi avevano restituito il trono, volle onorarli dando una festa in onore dell’ammiraglio inglese.

Una prima versione della storia ha come protagonista un cuoco che colto di sorpresa per la preparazione del banchetto, non ebbe il tempo di procurarsi gli ingredienti freschi per la preparazione del dolce. Egli decise di utilizzare avanzi di dolci secchi, di mescolarli con rum e crema pasticcera e chiese al cameriere di servire la zuppa inglese.

 

Un’altra versione, invece, racconta che il dolce avrebbe un’origine del tutto casuale. Il succulento dolce che era stato preparato dal cuoco per il banchetto, infatti, sarebbe stato fatto rovinosamente cadere dal cameriere di turno, per questo motivo il cuoco dovette prepararne uno all’ultimo momento. Proprio una zuppa, un miscuglio di ingredienti dolci che avrebbe portato poi all’attuale dolce della zuppa inglese.

 

Dopotutto, quale che sia la sua origine, continueremo sempre a gustare un dolce delizioso.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu