Napoli museo aperto: 247 giovani per riaprire 30 monumenti chiusi al pubblico

Valentina Cosentino

Per sei mesi, da febbraio a giugno) 247 giovani potranno fruire di un tirocinio retribuito grazie ad un progetto di formazione curato e promosso dal comune di Napoli, per restituire alla città ben 30 chiese e monumenti oggi non aperti al pubblico o di difficile accesso e fruizione, ma anche per offrire un servizio di visite guidate ad alcuni luoghi già noti e frequentati, ma spesso non valorizzati da adeguati percorsi di visita.

I giovani, dai 18 ai 29 anni, grazie a questo progetto che partirà alla metà di febbraio, saranno impiegati sia nei 30 siti da che nelle stazione dell’arte della metro 1. Saranno impiegate varie figure professionali: guide, curatori d’arte, interpreti e l’obiettivo è in primo luogo quello di offrire un servizio qualificato di informazione per napoletani e turisti per assisterli nella visita dei luoghi scelti per il progetto.

I giovani in questi mesi inoltre, saranno affiancati da tutor del Comune e potranno confrontarsi con la gestione del patrimonio artistico nei luoghi dove saranno assegnati, e acquisire le conoscenze per poi dare vita a forme di associazionismo culturale.

I siti, di proprietà comunale o di enti religiosi, sono diversi e saranno aperti dal lunedì al sabato (con eccezione del Maschio Angioino che resterà aperto anche la domenica), dalle ore 8.30 alle 20.00.

I monumenti interessati

Basilica San Paolo maggiore (Piazza San Gaetano, 7)
Chiesa San Lorenzo maggiore (Via dei Tribunali, 316)
Chiesa San Giovanna a Carbonara (Via S. Giovanni a Carbonara)
Ruota dell’Annunziata (Via Annunziata, 34)
Chiesa SS. Apostoli (Largo SS. Apostoli)
Chiesa S. Servero a Pendino (Via Duomo, 286)
Chiesa Santa Caterina a Formiello (Piazza Enrico de Nicola, 49)
Chiesa S. Maria incoronata (Via Medina, 18)
Chiesa San Domenico Maggiore (Piazza S. Domenico Maggiore, 8)
Chiesa Santa Maria della pace (Via dei Tribunali)
Chiesa Regina Coeli (Vico S. Gaudioso)
Chiesa S. Angelo al Nilo (Piazzetta del Nilo, 23)
Chiesa S. Eligio Maggiore (Via Sant’Eligio)
Chiesa S. Chiara (Piazza del Gesù nuovo)
Chiesa S. Pietro a Maiella (Piazza Luigi Miraglia, 393)
Chiesa S. Francesco di Paola (Piazza del Plebiscito)
Chiesa S. Ferdinando (Piazza Trieste E Trento)
Chiesa S. Giovanni a Mare (Via S. Giovanni a Mare, 9)
Chiesa S. Maria della pietà dei turchini (Chiesa S. Maria della pietà dei turchini)
Chiesa S. Pietro ad Aram (Via Santa Candida, 4)
Chiesa S. Cosmo e Damiano (Piazza Nolana)
Chiesa S. Giorgio Maggiore (Via Duomo)
Chiesa S. Maria Egiziaca (Corso Umberto I, 208)
Chiesa S. Agrippino a Forcella (Via Forcella, 80139)
Maschio Angioino
Archivio Storico  (via Ponte Nuovo, 8)
Santuario Cripta di San Gaetano
Caste dell’Ovo
Galleria Umberto I
Palazzo San Giacomo
Stazioni dell’arte metro Linea 1

Info dettagliate sul progetto: https://www.facebook.com/notes/assessorato-allo-sviluppo-economico-comune-di-napoli/domande-e-risposte-per-progetto-napoli-museo-aperto-faq/903302853110629



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu