Coronavirus: a Napoli scuole chiuse fino a sabato 29 febbraio

Paola Palmieri

Scuole chiuse a Napoli fino alla giornata di sabato per effettuare azioni straordinarie di pulizia.

 

 

Lo ha annunciato all’ANSA il sindaco, Luigi de Magistris. “Non c’è da avere paura o panico. Questa massiccia attività di igienizzazione e sanificazione è un modo per alzare ancora di più la sicurezza e la serenità nel nostro territorio”, ha spiegato.

 

Il sindaco ha scritto su Facebook: “Alla presenza dei responsabili sanitari e dei massimi esperti medici valutiamo le azioni più idonee per tutelare la salute della nostra comunità. Facciamo tutto ciò che è nelle nostre possibilità. Agire, senza panico”.

Intanto è stato istituito formalmente il tavolo di monitoraggio permanente sull’emergenza nazionale coronavirus. Il tavolo è composto dal Direttore generale Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva, Direttore generale dell’ospedale dei Colli, Maurizio De Mauro, Referente sanitario regionale nel Sistema di Protezione Civile, Direttore centrale operativa 118, Giuseppe Galano, Direttore dipartimento di prevenzione Asl Napoli 1, Lucia Marino, Direttore dell’UOC di epidemiologia Asl Napoli 1, Rosanna Ortolani, Assessore alla salute, Francesca Menna accompagnata dal personale qualificato in ambito epidemiologico e infettivistico in carico alle Università e ai centri di ricerca, Assessore alla Protezione Civile, Rosaria Galiero, Comandante della Polizia Locale, Ciro Esposito, Dirigente del servizio di protezione civile, Pasquale Di Pace, Dirigente del servizio tutela della salute, Roberta Sivo.

 

“Dal momento che Napoli fino ad ora non ha avuto casi è molto importante anche mettere in campo delle azioni di ulteriore prevenzione per la riduzione dl rischio di contagio ha commentato de Magistris che ha istituito presso il Comune di Napoli il tavolo “ai massimi livelli locali con tutte le strutture sanitarie per quello che è di nostra competenza perché ricordo che il sindaco è responsabile della tutela della salute dei cittadini”.

 

Ma le misure di prevenzione non si fermano con le attività di pulizia straordinaria nelle scuole. Nella giornata di domani de Magistris ha annunciato che predisporrà un provvedimento “con cui indicheremo alla città un’altra serie di misure particolarmente importanti e significative”. Il primo cittadino, nel sottolineare che “ci atteniamo ai protocolli nazionali perché è un’emergenza nazionale”, ha aggiunto: “Faremo di tutto per fare in modo che chi ha le responsabilità le metta in campo perché i cittadini devono essere tutelati. Questo non è il momento delle polemiche poi ci sarà il tempo delle analisi”.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu