Una meraviglia nel cuore dell’Irpinia: il bioparco e le cascate di Montella

Paola Palmieri

Un bellezza incantevole dell’Irpinia!

 

Montella che sorge ai piedi dei monti Terminio e Cervialto è un un luogo magico è incantato dove poter trascorrere le giornate a contatto con la natura e all’aria aperta, dove sono presenti tre cascate che rendono ancora il paesaggio stupendo.

 

L’area è ricca di verde nella zona collinare sono presenti ampie coltivazioni di nocciolo di castagna, dove appunto c’è la famosa e pregiata castagna di Montella. Mentre lungo i corsi d’acqua è possibile trovare anche alcuni alberi di ontano nero e numerosi salici e pioppi. La zona montana è coperta da boschi cedui e da fustaie ed offre un ricco sottobosco fragoline, funghi commestibili ed il tartufo nero, e numerosi fiori. Inoltre è presente anche una ricca fauna, formata dalla presenza di molte specie, sia di mammiferi che uccelli, rettili e gli anfibi. Un altro punto di forza di Montella è l’acqua; infatti la grande riserva idrica montellese fornisce acqua a molte zone della Campania e della Puglia. Numerose sono le sorgenti, tra cui la più importante è quella del fiume Calore, oltre alle cascate naturali, ci sono anche appunto tre cascate artificiali molto belle:

 

La cascata della Lavandaia, che un tempo alimentava un mulino voluto dai Montellesi, di quel mulino oggi ci sono solo alcuni parti, ma è ancora possibile vedere sulla sommità della cascata il vecchio sistema di chiuse meccaniche.

 

La cascata del Fascio, realizzata nel periodo fascista è oggi una meta importante soprattutto d’estate: sia per fare il bagno, sia per fare una passeggiata nella natura, è da lì che partono numerosi gruppi di escursionisti.

 

La cascata della Maronnella, nascosta dalla vegetazione quindi difficile da vedere dalla strada, ma molto frequentata per pescare e per fare qualche tuffo! In particolare quest’ultima cascata rientra  nel territorio di pertinenza della del bioparco della Fattoria Rosabella, un progetto nato nel 2009 dal sogno di alcuni giovani Irpini per valorizzare le ricchezze della propria terra, l’azienda è situata nei Monti Picentini a un’altitudine di circa 600 metri. Dista circa 1 chilometro dal centro di Montella e si estende su una superficie di circa 10 ettari. Parte della superficie aziendale è detta Bioparco: un bosco costituito da essenze vegetali tipiche della macchia mediterranea, attraversata dal fiume Calore. Il bioparco di Fattoria Rosabella in estate è aperto tutti i giorni. meta ideale per tutti bambini, famiglie, giovani! Nel parco ci sono: tavoli, panche in legno, bagni, acqua potabile e sentieri in brecciolino, e una vasta area in cui è possibile rilassarsi in riva al fiume.

 

Come arrivare

In auto: da Salerno, autostrada A3 SA-RC, uscita Contursi Terme, poi percorrere la SS7 Ofantina ed uscire a Montella; da Avellino, allo svincolo di Avellino Est imboccare la SS 7 Ofantina in direzione di Lioni.
In treno: il Comune ha una stazione ferroviaria propria sulla linea Avellino-Rocchetta Sant’Antonio.
In autobus: il Comune è collegato ad Avellino dai pullman di linea dell’AIR (info 0825-204250).

 

Foto dalla pagina FB Fattoria Rosabella

 

Questo slideshow richiede JavaScript.



Comments to Una meraviglia nel cuore dell’Irpinia: il bioparco e le cascate di Montella

  • Bellissimi luoghi fiabeschi

    Avatar Fermo ciro 25 Settembre 2019 12:03 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu