Il dolce scomparso: il franfellicco

Il dolce scomparso: il franfellicco
5 (100%) 3 votes

Sicuramente avrete sentito la parola “franfellicco” qualche volta, vi siete mai chiesti cosa fosse?
Il franfellicco era un dolce tipico napoletano, una caramella, che forse i vostri nonni ricorderanno perché al tempo era molto famosa e richiesta.
Il franfelliccaro è un mestiere ormai scomparso ma molto affascinante perché queto personaggio, con la sua bancarella per le strade, faceva delle stecche di caramella con zucchero e miele, guarnito con sciroppi dai diversi gusti che poi veniva messo su un bastoncino e di solito veniva consumato ancora caldo.
Il termine oggi ha preso diverse connotazioni, anche se queste stecche di caramelle non i vendono più, e il significato varia a seconda del constesto, se infatti è riferito ad una persona “franfellicco” significa qualcuno che ha atteggiamenti effemminati, mentre se è riferito ad un fatto o una situazione può significare che questa sia un qualcosa di facile svolgimento o una sciocchezza o anche che abbia avuto esito negativo.
Questo dolciume era talmente famoso che Alfredo Gargiulo nel 1928 gli dedicò pure una poesia.

“Doje paparelle e zucchero,
tre o quatto sigarette ‘e ciucculata;
nu perettiello chino d’acqua e ccèvoza,
‘cu dint’ ‘a ficusecca sceruppata.
Poi’le franfellicche: al massimo,
nu trenta franfellicche d’e ogni culore;
cierte so’ chine d’e povere,
cierte se so’ squagliate p “o calore.
E pure pare incredibile,
io ce sto riflettenno a ‘na semmana):
ncopp’a nu bancariello e a sti tre prùbbeche,
ce campa,spisso,na famiglia sana …

franfelliccaro

 



Comments to Il dolce scomparso: il franfellicco

  • sono passati circa 70 anni da quando ‘ncoppa à nfrascata don ciro ò franfelliccaro ci preparava,quando uscivamo da scuola peer l’intervallo, saporitissimi franfellicchi (mi ricordo che quando lavorava il miele sputava sulle mani per non farlo attaccare e renderlo più morbido) che mangiavamocon gusto fregandocene dell’igiene. Altri tempi e, forse, altre costituzioni. Certo i franfellicchi facevano meno male di tante merendine dalla dubbia provenienza e composizione. Grazie

    ottavio amodio 17 novembre 2016 10:19 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu