Sciame sismico Campi Flegrei, oltre 150 terremoti. INGV: “Possibili altre scosse”

Ancora in corso lo sciame sismico. Oggi scuole chiuse a Pozzuoli, allerta massima.

News
Articolo di , 21 Mag 2024
239

Ieri sera avvertita in tutta Napoli la scossa più forte degli ultimi 40 anni. Allerta massima da parte delle autorità: scuole chiuse oggi a Pozzuoli e allestimento di aree di accoglienza grazie al supporto dei volontari della Protezione Civile.

Notte insonne per i cittadini di Pozzuoli, la comunità è in allerta

Notte in strada per tanti cittadini di Pozzuoli e dell’Area Flegrea interessata dallo sciame sismico che ha avuto inizio ieri sera alle 19:51. In molti hanno trovato riparo all’interno delle proprie auto parcheggiate lontano dagli edifici o in piccole tendopoli allestite con l’aiuto della Protezione civile della zona.

Gaiola, in pericolo l'ultimo "polmone azzurro" sopravvissuto a Napoli

Secondo i dati trasmessi dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), tra le 19:51 del 20 maggio 202400:31 del 21 maggio 2024 si sono registrati ben 150 terremoti, tra cui la scossa maggiormente avvertita ha raggiunto una magnitudo massima di 4.4 alle ore 20:10. L’evento di Md 4.4 è stato il più energetico tra quelli registrati dall’inizio dell’attuale crisi bradisismica iniziata nel 2005 e si è avvertita infatti non solo nell’Area Flegrea ma in tutta Napoli (numerose segnalazioni soprattutto dal centro e da Napoli nord). Il record precedente è stato il terremoto del 27 settembre 2023 con una magnitudo registrata di 4.2, di poco inferiore a quella della scossa rilevata ieri sera.

L’epicentro è collocato all’interno della Solfatara ad una profondità di 2.6 km. Non si registra allo stato attuale un aumento della velocità di sollevamento che attualmente è di 2 cm/mese. INGV, a tal proposito, ricorda che durante la crisi bradisismica del 1982-84 il sollevamento del suolo raggiunse i 9 cm al mese, e si superarono anche 1300 eventi sismici al mese. Attualmente, invece, nell’ultimo mese sono stati registrati circa 450 eventi con magnitudo inferiore o uguale a zero.

La sismicità non è un fenomeno prevedibile, pertanto l’INGV ricorda la possibilità che si possano verificare altri eventi sismici, anche di energia analoga con quanto già registrato durante lo sciame in corso. L’Osservatorio Vesuviano continua le attività di monitoraggio ordinarie e straordinarie al fine di individuare anche le più piccole variazioni nei parametri. Le strutture dell’INGV dedicate al monitoraggio dell’area della caldera dei Campi Flegrei sono sempre operative h24 e nella giornata di oggi, martedì 21 maggio, saranno effettuate misure e campionamenti in alcuni siti della caldera.

Il sindaco di Pozzuoli ha dichiarato che, per garantire l’assistenza alla popolazione si sta procedendo, grazie soprattutto al volontariato della Protezione Civile locale, all’allestimento di aree di accoglienza, oltre al rafforzamento dei controlli sulla viabilità. È in corso anche la verifica delle reti dei sottoservizi.

Alla sala operativa dei Vigili del Fuoco sono giunte segnalazioni per crepe e cadute di cornicioni, intonaci esterni o piastrelle cadute in casa nelle zone prossime all’epicentro dei terremoti. Fortunatamente, nessuna segnalazione per danni alle persone.

Il Comune di Pozzuoli e il Sindaco di Napoli Gaetano Manfredi hanno comunicato la decisione di chiudere le scuole per la giornata di oggi a Pozzuoli.  “Siamo riuniti per affrontare la situazione. Stiamo ricevendo diverse segnalazioni sia alla Protezione Civile che alla Polizia Municipale, ma le linee sono sovraccariche. In caso di difficoltà, potete utilizzare anche i messaggi del canale Facebook del Comune di Pozzuoli, e del sindaco Gigi Manzoni, indicando indirizzo compreso di civico e numero di telefono. Vi ricontatteremo appena possibile. Nel frattempo, per quanto possibile, vi chiediamo di mantenere la calma” si legge in un post sulla pagina Facebook del comune.

Fonte: sito INGV

Di seguito ricordiamo i numeri utili:

  • 081 8551229 > per segnalare eventuali danni all’interno ed all’esterno delle abitazioni
  • 081 18894400 > Centrale operativa della Protezione Civile
  • 081 8551891 > Comando di Polizia Municipale
Whatsapp Canale Whatsapp Canale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...