Macbeth – Cuore Nero: uno spettacolo teatrale che unisce detenuti e magistrato

Al Teatro San Ferdinando di Napoli i detenuti diventano attori per una notte.

News
Articolo di , 04 Giu 2024
174
Locandina
Non si tratta di uno spettacolo teatrale come gli altri, “Macbeth- Cuore nero” è il risultato finale del percorso laboratoriale dedicato ai mestieri del teatro, parte integrante del progetto “Officina dei teatranti” sostenuto dalla Regione, che ha coinvolto ben tre istituti penitenziari campani. Il teatro San Ferdinando di Napoli apre le use porte ai nuovi attori detenuti. Appuntamento martedì 12 giugno 2024.

Dal carcere al teatro, il progetto “Officina dei teatranti” presenta Macbeth – Cuore Nero

Al Teatro San Ferdinando di Napoli torna in scena il 12 giugno (ore 20:40) una delle tragedie shakespeariane più famose al mondo, stavolta nella sua chiave più drammatica e cupa. Macbeth – Cuore Nero è il risultato dell'”Officina dei Teatranti“; il progetto teatrale che ha coinvolto i detenuti di tre diversi istituti penitenziari della Campania: dieci detenuti-attori provenienti dalla Casa di Reclusione De Angelis di Arienzo insieme al Magistrato di Sorveglianza, il gruppo della Casa di Reclusione “Bartolo – Famiglietti – Forgetta” di Sant’Angelo dei Lombardi che si è occupato della realizzazione dei costumi, e il gruppo della Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli, impegnato in un laboratorio con formatori professionisti.
La tragedia, con la regia di Gaetano Battista, analizza a fondo la complessità insita nella personalità di uno dei personaggi più amati dal pubblico, Macbeth, proprio per la sua capacità di mostrare le fragilità della natura umana. Il cuore nero è l’emblema delle passioni pulsanti, ma anche del lavoro svolto dagli attori, che hanno avuto la possibilità, con questo progetto teatrale, di mettersi in gioco, analizzarsi e indagare nei propri abissi. Il carcere, luogo di conflitto tra detenuti e magistrato, lascia ora spazio al teatro, un nuovo ambiente dove il conflitto si risolve grazie al confronto.
I detenuti, come anche lo stesso magistrato, rappresentano mille Macbeth, su uno sfondo in cui chi è al di sopra, in questo caso, è solo la legge del chi è di scena. Macbeth – Cuore Nero è un percorso emotivo per detenuti e magistrato, un flusso di narrazione dove la tragedia di Shakespeare fa da collante con il suo linguaggio, con la sua chiarezza di intenti, con una messa in scena che non dà nulla per scontato.
Il progetto è sostenuto dall’Assessorato Scuola – Politiche sociali – Politiche Giovanili – DG Politiche sociali e sociosanitarie della Regione Campania, ideato dall’Associazione Polluce APS in collaborazione con Associazione Più A.R.I., Associazione Perzechella e Vico Pazzariello, CIF (Centro Italiano Femminile) di Avellino e Fondazione Opus Solidarietatis Pax onlus.

Locandina evento

Sophia Loren e l'amore per Parthenope: "Per mia madre Napoli è tutto", racconta il figlio
Whatsapp Canale Whatsapp Canale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...