Comune nel caos per la raccolta dei rifiuti, periferia di Napoli invasa dai cumuli

Grande Napoli

La periferia di Napoli colma di rifiuti. In questi giorni stanno facendo il giro del web, della stampa e della tv, cumuli di immondizia che invadono le strade di  Ponticelli,  Soccavo, Pianura e altri quartieri alla periferia di Napoli, senza dimenticare il Rione Sanità, i Decumani,  e la raccolta che riscontra moltissime difficoltà in zona Vomero.

La gestione del Comune di Napoli e l’azienda Asìa sono sotto accusa.

“A terra abbiamo poco più di 300 tonnellate di rifiuti. Il problema non è la raccolta ma lo smaltimento. Se ci mettono in condizioni di far scaricare i camion in 36 ore sarà tutto ripulito”. A parlare è l’assessore all’ambiente del Comune di Napoli, Raffaele Del Giudice. l’assessore Del Giudice, inoltre, non è “un caso se i problemi maggiori si registrano a Ponticelli e a Pianura, due quartieri periferici dove vengono a depositare i sacchetti anche cittadini di altri centri”. “Noi, come Comune di Napoli, abbiamo fatto ricorso per 8 anni al sito Icm, un polmone che ci ha consentito di superare i rallentamenti e abbiamo offerto così ad altre realtà “, prosegue Del Giudice. “Non voglio corsie riservate – dice ancora l’assessore – o privilegi ma chiedo solo che la terza città di Italia sia messa in condizioni di scaricare i rifiuti. Mi facciano liberare i camion e la città sarà come sempre pulita”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu