Alfredo Budillon, un medico napoletano alla guida dei centri oncologici europei

Budillon alla guida dell'oncologia europea, la sua nomina è un vero omaggio alla sanità campana e alla città di Napoli, da sempre in prima linea nella lotta contro i tumori

News
Articolo di , 21 Giu 2024
258

Alfredo Budillon, direttore scientifico dell’Istituto dei Tumori di Napoli, è stato recentemente nominato tesoriere dell’OECI (Organizzazione Europea dei Centri Oncologici) per il triennio 2024-2027. Questa prestigiosa organizzazione, fondata a Vienna nel 1979 e trasformata nel 2005 in OECI-EEIG, rappresenta un network di eccellenza che unisce i principali centri oncologici d’Europa.

Una nomina prestigiosa che conferma lo status di Napoli nella lotta ai tumori

La nomina di Budillon rappresenta un importante riconoscimento per il polo oncologico partenopeo e per la città di Napoli nel campo della sanità e della ricerca scientifica.

Vincenzo De Luca contro l'autonomia differenziata: "Scelta grave che spacca l'Italia"

L’OECI si impegna attivamente per migliorare l’organizzazione e la qualità delle cure oncologiche attraverso approcci multidisciplinari personalizzati, con l’obiettivo di ridurre la mortalità da tumore e garantire un accesso equo alle terapie per tutti i pazienti oncologici. Sostiene inoltre la ricerca di base, traslazionale e clinica, promuove collaborazioni per le migliori pratiche con i pazienti e lavora al miglioramento degli approcci di patologia molecolare.

Il ruolo di tesoriere dell’OECI conferisce a Budillon non solo il riconoscimento delle sue competenze e dell’impegno nell’ambito della ricerca oncologica, ma anche il consolidamento dell’Istituto dei Tumori di Napoli come Comprehensive Cancer Center, il massimo riconoscimento dell’OECI.

Secondo il dottor Budillon, “È un grande onore per me ricoprire questo ruolo e rappresentare il nostro istituto a livello europeo. Questa nomina riflette il nostro impegno costante verso l’innovazione e l’eccellenza nella cura dei pazienti oncologici.

Con questa nuova responsabilità, Budillon non solo rappresenterà l’Italia ma contribuirà attivamente alle iniziative europee come la Missione Europea contro il cancro e il Piano europeo di lotta contro il cancro.

La nomina di Alfredo Budillon è un testimonianza del contributo significativo di Napoli e dell’Italia nel panorama europeo delle cure oncologiche, evidenziando il ruolo cruciale dell’Istituto dei Tumori di Napoli nella ricerca e nella lotta contro il cancro.

Whatsapp Canale Whatsapp Canale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...