NAPOLINDIE torna all’Arena del Flava, aperte le prevendite

Il format culturale ideato da Lello Ferrillo e Gianni Simioli che cura la direzione artistica coinvolge, in questa seconda edizione, l'Associazione Librai di Port'Alba.

News
Articolo di , 29 Mar 2024
121

Dopo il grande successo dello scorso anno, con dodici ore di cultura e musica no stop e 10.000 ragazzi e ragazze che hanno affollato la spiaggia, Napolindie torna all’Arena del Flava, nell’area marina protetta del litorale di Castel Volturno, al Flava Beach (viale Dante Alighieri – Castel Volturno). 

Sabato 1 giugno, dalle 12.00 a mezzanotte, il format ideato da Lello Ferrillo insieme a Gianni Simioli, che ne cura anche la direzione artistica, metterà di nuovo al centro la musica con tutti i suoi stili, ma dedica più spazio alla cultura e ai libri, coinvolgendo l’Associazione librai di Port’Alba. 

Napoli, la Linea 6 della metropolitana riaprirà nell'estate 2024: inaugura la stazione Chiaia

«La cultura è l’unica strada da seguire per rendere il mondo un posto migliore – racconta Lello Ferrillo, ideatore Arena del Flava e Napolindie –. Ho immaginato l’Arena del Flava come un grande spazio di divertimento ma anche di opportunità e ho deciso di concedere spazi gratuiti alle librerie di Port’Alba. Per ora hanno aderito tre librerie ma c’è spazio per accoglierne altre. Un’opportunità per le librerie, che nell’arco dell’intera giornata potranno vendere libri, ma anche un’opportunità per gli artisti emergenti che, con la direzione artistica di Gianni Simioli, come già fatto lo scorso anno, saranno sul palco dell’Arena del Flava con grandi nomi della musica e della cultura».

«Ripartiamo dai libri con l’Associazione Librai di Port’Alba, coinvolgendo, attraverso l’associazione, tutte le librerie che vogliono aderire a Napolindie, la grande festa della cultura e della musica – racconta Gianni Simioli, ideatore direttore artistico Napolindie –.  Già lo scorso anno avevo messo insieme libri e musica, invitando sul palco, insieme a una nutrita e trasversale flotta di artisti, gli scrittori Maurizio de Giovanni, Pino Aprile e Angelo Forgione. Quest’anno compiamo un altro passo e, tenendo ferma l’idea di unire alle performance musicali interventi culturali, rendiamo il libro un prezioso oggetto tangibile che potrà essere acquistato durante la festa, provando a dare un piccolo contributo alla rinascita di quella che un tempo era la “strada dei libri”».

Napolindie è un grande evento reso possibile da una rete di partner. Insieme a Radio Marte, media partner Napolidie, ci sono Candizioland, Indiemen, Lido Scalzone, Teatro Hype e Venus. L’area “food and drink” sarà allestita e curata da Red Bull, Puok e ‘A puteca d’a pizza.

Whatsapp Canale Whatsapp Canale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...