Napoli, un piano di evacuazione per i Campi Flegrei: affidato a privati e pronto in 3 mesi

Campi Flegrei, bradisismo e rischio vulcanico: parte la stesura del piano di evacuazione per Napoli e dintorni.

News
Articolo di , 04 Ott 2023
582

La paura provata dalla popolazione flegrea e napoletana negli ultimi mesi è davvero tanta: due scosse della magnitudo di 4.0 e oltre, sono i due terremoti più forti degli ultimi quarant’anni. I Campi Flegrei sono irrequieti e questo è ormai un dato di fatto: quando resisteranno prima di dare vita ad una eruzione di qualche entità, purtroppo, non è dato saperlo.

Un piano di evacuazione per bradisismo grave e in caso di eruzione, però, potrebbe essere pronto nei prossimi mesi. Il Comune di Napoli affida con urgenza ai privati la redazione del piano d’evacuazione della regione in caso di eruzione, finora mai esistito.

"Lacrime di coccodrillo": a Napoli arriva una nuova installazione artistica permanente

Napoli, il Comune affida la redazione del piano di evacuazione ai privati in caso di eruzione dei Campi Flegrei: i dettagli

Cosa accadrà in caso di eruzione? Nell’ imminente, sembrano concordare tutti gli esperti, è altamente improbabile che una vera e propria eruzione esplosiva possa creare la situazione di crisi che molti temono. Tuttavia, l’attività magmatica e sismica diventa sempre più percettibile dalla popolazione.

Dopo una gara d’appalto aperta in tutta fretta quest’estate, il Comune di Napoli trova finalmente a chi affidare questo importante compito. L’appalto da 152mila euro è andato alla società Sintagma srl di Perugia, che ha già realizzato per Palazzo San Giacomo in passato il PUMS, il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile. Il piano ha tempistiche ambiziose: sarà pronto in tre mesi.

All’allarme della Protezione Civile, i cittadini che non vorranno recarsi fuori comune con mezzi propri avranno delle zone di accoglienza dove poi saranno smistati per le regioni gemellate con la loro zona di residenza. La società privata si occuperà della “redazione del piano di esodo comunale per il rischio vulcanico dei Campi Flegrei e delle attività connesse di informatizzazione, partecipazione e comunicazione”.

La stesura è stata affidata ai privati in quanto “l’Ente non è in possesso della strumentazione necessaria per predisporre compiutamente e con tempistiche compatibili il piano di esodo comunale relativo al rischio vulcanico Campi Flegrei; pertanto, è necessario affidare a soggetti esterni la redazione del predetto piano di esodo comunale”.

 

 

 

 

 

 

Whatsapp Canale Whatsapp Canale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...