Napoli, la Galleria Principe rinasce: libreria diffusa e caffè letterario

La Galleria Principe di Napoli rinasce, apre una libreria diffusa e caffè letterario: luogo motore della cultura.

News
Articolo di , 16 Mar 2023
9350
Foto dal comunicato stampa

La Galleria Principe di Napoli – nel cuore del centro storico della città e nei pressi del Museo Archeologico Nazionale – è pronta a vivere un’importante rinascita.

Al suo interno nasce ‘ScottoJonno‘, biblioteca storica diffusa e caffè letterario.

Napoli-Eintracht, gli scontri costano alla città 2 milioni di euro: si valutano punizioni

Galleria Principe, libreria diffusa ScottoJonno motore della cultura

La biblioteca contemporanea ScottoJonno, nome ispirato al noto caffè cantante della Belle Époque, sarà aperta gratuitamente al pubblico, che potrà consultare un catalogo di oltre 1800 volumi, classici, antichi e contemporanei, tramite un Portale ed una App.

Il progetto – a cura dell’amministratore unico della società Tesoreria srl con il supporto della case editrice Guida -ha l’obiettivo di destinare un nuovo utilizzo e riqualificare quest’area storica, identificata nei locali dell’ex Tesoreria Comunale del Banco di Napoli.

La consultazione dei volumi potrà avvenire all’interno della struttura grazie a tipologie di sedute diverse tra loro, tutte confortevoli: poltrone, divani, sedie classiche e tonnet, il tutto seguendo lo stile in cui fu realizzata la Galleria Principe di Napoli. Un’apertura dall’importanza considerevole, che arriva in un momento in cui sempre più spesso a Napoli i luoghi storici della cultura e le librerie non riescono a sopravvivere.

Il caffè letterario ScottoJonno aprirà al pubblico da mercoledì 22 marzo 2023.

L’esperienza interesserà entrambi i piani e, nello specifico, al primo piano, oltre alle stanze dedicate alla lettura, sarà possibile degustare pietanze del bistrò. Al piano terra, vi è anche il bar caffetteria, con il bancone lungo oltre 10 metri per caffè e aperitivi e gli arredi realizzati su disegno di Eugenio Tibaldi, noto artista contemporaneo.

Non una semplice biblioteca o caffè letterario, ma un luogo motore della cultura: un grande esempio di partnership pubblico-privato.

 

 

 

 

 

 

 

 

Whatsapp Canale Whatsapp Canale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...