Un weekend in una Napoli alternativa: i posti più verdi della città

Un weekend in una Napoli alternativa: i posti più verdi della città
5 (100%) 1 vote

Definire Napoli una città ecologica e green non è proprio il caso. Certamente non si contraddistingue per i suoi spazi verdi ma la loro presenza la rende una città ancora più incantevole. Piccole oasi di paradiso in cui è possibile immergersi nella natura e respirare aria fresca. Sono degli scenari ideali per chi vuole scoprire una nuova Napoli, quella green ed ecologica. Ogni parco o villa che vi presentiamo devono essere visitati necessariamente durante i vostri giorni di permanenza anche se avete solo pochi giorni a disposizione.

Si tratta solo di includere queste aree verdi all’interno del vostro programma turistico. L’ideale sarebbe poi approfittare della disponibilità delle numerose strutture alberghiere che sono al centro di Napoli che possiamo controllare su portali come Expedia.it che danno la possibilità di prenotare comodamente da casa. In questo modo potete meglio pianificare gli spostamenti con i mezzi pubblici.

Allora non ci resta che partire alla ricerca di queste aree verdi che vi permetteranno di fare delle belle e salutari passeggiate all’insegna del relax e del benessere dove si possono scoprire scorci della città partenopea davvero suggestivi.

Villa comunale

Proprio di fronte al lungomare Caracciolo e con alle spalle la Riviera di Chiaia, è ubicata la Villa Comunale di Napoli. Un piccolo polmone verde all’interno del caos del traffico quotidiano. La sua bellezza neoclassica risale al 1780 quando il re Ferdinando IV di Borbone voleva e desiderava un luogo di passeggio e di ritrovo per la famiglia reale e per la nobiltà. La sua posizione è strategica, potendo ammirare la bellezza del mare che le sta di fronte. All’interno della villa è possibile ammirare l’acquario più antico d’Europa nella stazione zoologica Anton Dohrn. Sono presenti numerose specie di pesci e crostacei. Per tutte le informazioni sugli orari, clicca qui

parco-di-capodimonte

Bosco di Capodimonte

Questo bosco è ubicato all’interno del parco di Capodimonte, posto di fronte il Museo di Capodimonte. Facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici, il parco è opera di Carlo III di Borbone che lo ha voluto come una sua riserva di caccia. Si presenta come l’area verde più estesa di Napoli ed è ricco di numerose varietà di alberi. Si presenta come una tappa obbligatoria per chi fa sport all’aria aperta. Ma non solo. Tappa fissa per tutte quelle famiglie napoletane che amano trascorrere le giornate all’aria aperta. Se volete ricevere altre informazioni relative agli orari di apertura e chiusura, cliccate sul sito ufficiale Boscodicapodimonte.it .

parco-virgiliano

Parco Virgiliano

Il parco Virgiliano è conosciuto anche come il parco della Rimembranza. Si trova nella zona di Posillipo e dal quale si può ammirare il panorama più bello e suggestivo della città. Non solo l’intero golfo, da Capo Posillipo a Pozzuoli, ma anche Sorrento, Capri, Procida e Ischia. All’interno del parco ci sono diverse aree ristoro, aree attrezzate per bambini e scalini che ci portano tra i vari vialetti su e giù per il parco. Se si viene a Napoli è impossibile non andarci. Solo per i tramonti che si possono ammirare, merita una visita. L’aspetto interessante è che all’interno del parco Virgiliano, c’è la sede del Coni ed ogni giorno, per 14 ore al giorno, è aperto al pubblico per vedere le numerose attività agonistiche che si fanno.

 

villa-floridiana

Villa Floridiana

Villa Floridiana è un parco che si trova nel rinomato e caotico quartiere del Vomero. E’ una villa costruita nella prima metà dell’800 e nel 1816 Ferdinando i di Borbone la volle acquistare per regalarla alla moglie Lucia Migliaccio che era duchessa di Floridia, da cui nasce il nome Floridiana. All’interno del parco è presente la villa nella quale c’è il Museo nazionaledelle Ceramiche Duca Martina. Anche da questa villa è possibile ammirare numerosi scorci di Napoli e del suo golfo. E’ ricco di vegetazione grazie alla quale è possibile fare una passeggiata respirando aria pura e salutare.

 

parco-camaldoli

Parco dei Camaldoli

Sulla collina dei Camaldoli, il punto più alto di Napoli, sorge questo parco da cui riprende lo stesso nome. Si estende per circa 135 ettari ed è spesso luogo di eventi e manifestazioni all’interno dell’anfiteatro presente. Anche qui il paesaggio è indescrivibile.



Comments to Un weekend in una Napoli alternativa: i posti più verdi della città

  • Welcome to WordPress. This is your first post. [[” ] Edit or delete it, then start blogging!

    google 12 dicembre 2014 21:35 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu