Napoli: Parco delle Colline, una nuova porta – ponte lo collegherà al Bosco di Capodimonte

Valentina Cosentino
Napoli: Parco delle Colline, una nuova porta – ponte lo collegherà al Bosco di Capodimonte
Vota questo articolo
E’ stata approvata dalla Giunta comunale, su proposta dell’Assessore all’Urbanistica Carmine Piscopo,  la delibera con la quale per la realizzazione di una nuova Porta-Ponte per l’accesso al Parco delle Colline in corrispondenza di Porta Bellaria a Capodimonte.

 

La porta sarà realizzata grazie ad un accordo tra il Comune di Napoli,  la Regione Campania e la Società proprietaria della clinica Hermitage; sarà realizzata nel Vallone S. Rocco una porta-ponte che farà da collegamento diretto tra il Parco delle Colline di Napoli e il Parco di Capodimonte risolvendo anche il problema dell’accessibilità all’istituto di cura Hermitage, attualmente servito unicamente dall’antica Cupa delle Tozzole.

 

La società proprietaria della casa di cura si impegna a realizzare,inoltre, a propria cura e spese, un parco ad uso pubblico di circa 8.500 mq con l’impegno sia alla realizzazione delle opere previste sia alla successiva gestione, custodia e manutenzione, senza alcun onere a carico dell’Amministrazione comunale. Il parco sarà così costituito da:

  1. uno spiazzo-belvedere con sottostante locale porticato munito di servizi;
  2. un ponte pedonale e ciclabile di accesso al Parco delle Colline;
  3. un percorso ad accesso limitato alla clinica Hermitage e ai residenti storici di Villa Flagella e Villa Consilia;
  4. un percorso con soste-belvedere attrezzate, che permette l’attraversamento pubblico pedonale e ciclabile;
  5. una rete fognaria che consente l’immissione delle acque reflue incidenti sull’area nel collettore di via Miano.

 

L’intervento prevede un investimento di 2,7 milioni di euro.

L’Assessore Piscopo, in merito alle opere previste, dichiara che esse consentiranno di raggiungere un primo obiettivo fondamentale attraverso l’incremento dell’accessibilità al Parco metropolitano delle Colline di Napoli. Infatti, continua l’Assessore, tale obiettivo viene perseguito sia mediante il ripristino e l’integrazione della rete dei sentieri e dei percorsi storici che consentono il collegamento pedonale e ciclabile tra la via Miano e la Cupa delle Tozzole, sia prevedendo una sistemazione del margine su via Miano che prospetta verso il parco di Capodimonte e si affaccia sul vallone. Un importante ruolo avrà adesso il Consiglio comunale, conclude l’assessore, chiamato ad esprimersi su questo importante progetto, che valorizza una parte del Parco consentendone la fruizione da parte dei cittadini della zona, un’area all’aperto sicura che viene consegnata al quartiere e a chiunque ne voglia godere.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu