Napoli, una dedica per Kobe Bryant: rinasce il campetto di basket vandalizzato

Paola Palmieri

Il campo da basket di Montedonzelli dedicato alla star NBA Kobe Bryant

 

Rinasce il campetto di basket di Parco Montedonzelli  al Vomero chiuso da più di un anno e del tutto vandalizzato. Ora è più bello di prima e con due grandi murales dedicati a Kobe Bryant e il suo nome scritto a caratteri cubitali sul terreno di gioco.

 

Il campetto è stato rimesso a posto grazie al finanziatore americano, Nick Ansom, presidente della Venice Basketball League, che di mestiere aggiusta i campetti di strada nel mondo, e all’idea di un 14enne napoletano, Francesco Sow.  Tanti i volontari che hanno partecipato al ripristino del campo, tra cui mamme e bambini. I murales sono di Jorit e di Luca Carnevale, e anche così Napoli rende omaggio al campione dei Lakers scomparso insieme alla figlia Gianna e altre sette persone, in un tragico incidente domenica 26 gennaio.

 

 

In settantadue ore un gruppo di volontari  ha rimesso a posto tutto il campo rimette a posto il campo di basket di Parco Montedonzelli, al Vomero, vandalizzato e chiuso da un anno e mezzo. Ansom fa quest’operazione attraverso il sostegno di sponsor. Ma a Napoli lo ha fatto di tasca propria: «Ero al San Paolo durante Napoli-Juventus e avevo appena saputo della morte di Kobe», racconta Ansom, allo stadio con lui c’era Francesco Sow, conosciuto pochi giorni prima al campetto di piazza Garibaldi. “Ho detto subito: “facciamo un campo per Kobe”

 

Grazie a un passaparola che ha coinvolto inizialmente il fotografo Luca Ragucci e le registe Marina Fastoso e Valentina Manzo, e poi Luca Mazzella di “Overtime”, Giancarlo Garraffa dei “Napoli Charlatans” e Armando Grassitelli di Guapa Napoli, sono arrivati Jorit e Carnevale, e soprattutto gli artefici di questo piccolo miracolo: volontari, giardinieri, bambini e mamme, in tutto 150, che hanno sistemato tabelloni e canestri, rifatto le linee di gioco, verniciato i muri e raccolti ben 26 sacchi di rifiuti (rigorosamente differenziati).

 

Il campo ora è tutto messo a nuovo con i due ritratti di Bryant e la scritta Kobe al centro.

 

(Fonte la Repubblica.it)

Questo slideshow richiede JavaScript.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu