Il parco naturale delle Terme di Agnano: l’acqua che cura e l’importanza della lentezza

Alle Terme di Agnano il benessere si avverte non solo grazie all’immersione in acque termali, ma anche perché questa diventa l’occasione per concedersi un momento di lentezza. Perché è fondamentale concedersi una pausa, in qualsiasi forma e luogo la si voglia coltivare.

Arte e Cultura
Articolo di , 29 Gen 2024
719

Il complesso delle Terme di Agnano sorge nei Campi Flegrei, all’interno di un’area archeologica di epoca greca. Qui il benessere si avverte non solo grazie all’immersione in acque termali, ma anche perché questa immersione del corpo diventa l’occasione per concedersi un momento di lentezza, per rigenerare la pelle mentre si distende la mente.

Furono gli Antichi Romani a dare il via alle attività termali nella zona e a dare vita, immerso nella Conca di Agnano, a un complesso termale che finì per espandersi su ben sette livelli disposti a terrazze. Oggi, circondato da alcune rovine di epoca romana e da resti archeologici di origine greca (rintracciabili nei pressi delle sorgenti e delle piscine termali), il parco non conserva la magnificenza delle imponenti strutture ellenistiche, ma si presenta nella sua essenzialità.

La collina di Pizzofalcone, la culla della città di Napoli

Le Terme di Agnano si estendono così per quattro ettari di storia, natura e sorgenti termali, sotto una luce lieve e naturale di giorno e illuminate da piccole luci rilassanti di sera, per un benessere che – in alcuni giorni della settimana – si prolunga anche fino a tarda notte.

Terme di Agnano dai Romani ad oggi: percorsi di benessere anche fino a tarda notte

Costruite per volontà dell’imperatore Adriano tra il I e il II secolo d.C., le strutture termali sorsero su basamenti di epoca greca (che si dice siano i più antichi dell’area flegrea), proprio sulle pendici del Monte Spina, perché si potesse sfruttare il calore proveniente dall’antico cratere di Agnano. L’attività termale della zona venne poi ripresa nel XIX secolo e fu proprio negli anni venti del Novecento che le Terme di Agnano, rese in un affascinante stile liberty, vissero un momento di grande splendore.

Il complesso esiste allora da oltre duemila anni e oggi si compone di due piscine termali esterne, quattro vasche termali interne, due saune finlandesi (di cui una con aromaterapia all’olio essenziale di menta), aree relax, sala massaggi, solarium (interno ed esterni), bar e bistrot, conservando 72 sorgenti termali ricche di minerali terapeutici. Si chiama, poi, “De Pisis” la fonte termale centrale del parco che, sgorgando ad una temperatura di circa 80 °c, va ad alimentare tutti i reparti dell’intera area, con una capacità di cinque milioni di litri giornalieri.

È naturalmente l’acqua l’elemento chiave dell’intero organismo, un’acqua che con il suo calore stimola la circolazione e l’ossigenazione dei muscoli, sciogliendo nodi e tensioni. L’acqua termale calda, però, non offre solo al corpo tanti benefici ma, mentre rigenera la pelle (che conserva il suo nutrimento e la luminosità per giorni), rilassa la muscolatura e tutto il corpo, per agire simultaneamente anche sulla mente. La piscina esterna comprende anche un idromassaggio cervicale che agisce sulla distensione di collo e spalle alleviando i dolori.

La struttura di Agnano racchiude infine due saune finlandesi, la prima con vista sulle piscine esterne e sulle colline all’orizzonte, l’altra interna con aromaterapia all’olio essenziale di menta dalle proprietà antistress. Secondo le indicazioni della direzione poste in uscita dagli ambienti, si consiglia di fare una doccia calda prima di entrare e asciugarsi per bene, al fine di preparare la pelle alla ricezione dei benefici del bagno di vapore. Questo non dovrebbe durare meno di 8 minuti e non più di 15, tant’è che ci sono delle clessidre all’interno delle saune che scandiscono la durata del trattamento (che ha effetti fin dalla prima seduta).

Dopo la sauna, così come dopo il bagno termale, si consiglia ancora di reintegrare i liquidi e i sali minerali, magari con tisane allo zenzero e al limone che si offrono agli ospiti. Questi ultimi hanno, poi, a disposizione un intero parco dove rilassarsi, prendere il sole su lettini o anche nel solarium coperto che affaccia sulle piscine esterne, possono consumare al bar e al bistrot o anche prenotare un massaggio nelle aree dedicate.

Le formule sono molteplici: si può venire da soli, con amici o con il partner per godersi qualche ora lontano dallo stress e dal caos quotidiano, seppure non allontanandosi dalla città. La struttura apre al pubblico dalle 9.30 del mattino e il martedì, il venerdì e il sabato non chiude prima dell’una di notte. Tutti i venerdì, infine, c’è la “Night experience sotto le stelle”, un bagno al chiaro di luna nelle calde acque delle Terme di Agnano, un rilassante bagno notturno accompagnato da musica live, prosecco e degustazioni.

E ancora prima della notte, è forse proprio il tramonto il momento più affascinante per immergersi nella piscina calda esterna (che tocca quasi i 40 gradi), magari in pomeriggi come questi, un pomeriggio d’inverno, quando i vapori sollevati dall’acqua termale avvolgono il corpo, la mente e lo spirito in uno stato sospeso.

L’acqua che avvolge e rallenta ci ricorda, così, l’importanza della lentezza e la necessità di nutrire e rigenerare un corpo, il nostro, che nella vita quotidiana è schiacciato dai ritmi e dalle responsabilità. Perché è una fondamentale responsabilità anche questa: concedersi una pausa, in qualsiasi forma e luogo la si voglia coltivare.

Whatsapp Canale Whatsapp Canale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...