Bacoli, lo Schiacchetiello diventa Area Marina Protetta

Un'incantevole insenatura da preservare: lo Schiacchetiello diventa Area Marina Protetta. Saranno installate boe intelligenti e telecamere.

News
Articolo di , 21 Set 2023
652
Foto Alessandra Silvestri

L’isolotto di Punta Pennata è un piccolo angolo di paradiso a Bacoli, qui si trova la famosissima spiaggia dello Schiacchetiello, un’incantevole insenatura che sorge tra gli scogli di tufo, caratterizzata da acqua limpida e cristallina. Oltre ad essere un luogo affascinante e di rara bellezza, lo Schiacchetiello è avvolto anche da misteriose leggende mitologiche. Negli anni, la fama di questo magnifico luogo si è diffusa sempre più, tanto da farlo diventare una delle mete estive più scelte, sia dai bagnanti sia dalle imbarcazioni. Ecco perché, puntuale, arriva l’annuncio del Sindaco di Bacoli, Josi Gerardo Della Ragione, che promette: “Difendiamo lo Schiacchetiello! Perché, qui, faremo l’Area Marina Protetta“.

Lo Schiacchetiello, un luogo da preservare

Cosa ha spinto il giovane primo cittadino a prendere la decisione di rendere lo Schiacchetiello Area Marina Protetta? La risposta la fornisce lui stesso, tramite i suoi canali social: “Vogliamo dire basta a questo scempio. Il mare di Bacoli, le nostre splendide acque, non sono un parcheggio per natanti. Ma sono luoghi unici al mondo. Da preservare. I nostri fondali, un tempo tocchi di poseidonia, non possono continuare ad essere violentati da ancore gettate in spregio ad ogni tutela naturalistica“.

Forte maltempo a Napoli, allagamenti e disagi in città: quanto durerà?

Diverse le misure che saranno adottate per tutelare questo angolo di paradiso, come boe intelligenti e telecamere: “Durante l’estate l’insenatura di Pennata, dal fascino straordinario, viene trasformata in un agglomerato di lamiere, benzina, smog. Un luogo pericoloso. Per i bagnanti, per i bambini, per la flora e per la fauna. E per le stesse barche, praticamente incastrate una sull’altro. Ringrazio la Regione Campania, l’Ente Parco dei Campi Flegrei, con il presidente Francesco Maisto, ed ISPRA per aver accolto il nostro appello alla difesa di questo angolo di paradiso. Saranno installate boe intelligenti, telecamere. Sarà effettuato il rinascimento della poseidonia. Un atto dovuto. Ed è bello riuscirci con i fondi del PNRR”.

Guardare questo scempio, e non fare nulla, equivale ad essere complici della devastazione dell’incantevole Schiacchetiello. Vogliamo un turismo sostenibile. Vogliamo un turismo di qualità. È questa l’unica strada possibile. Insieme, ci riusciremo. Un passo alla volta“, chiosa il Sindaco con determinazione.

Whatsapp Canale Whatsapp Canale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...