Coronavirus, De Luca “Due casi probabili in Campania, inviato tampone allo Spallanzani”

Grande Napoli

 

“E’ di pochi minuti fa la notizia che abbiamo inviato dalla Campania a Roma un tampone risultato positivo al Cotugno e di un altro per il quale attendiamo riscontro. Sarà il Ministero, com’è giusto che sia, a dare comunicazione ufficiale. Manteniamo i nervi saldi”. Secondo fonti non ufficiali si tratterebbe di un caso a Caserta e uno a Vallo della Lucania, si tratterebbe di due donne.

 

“In Campania ci stiamo organizzando per un piano B ed anche un piano C che prevedano ipotesi di contagio diffuso”. Così il presidente della Giunta regionale campana Vincenzo de Luca in una informativa al Consiglio regionale prima e poi all’assemblea indetta al Centro direzionale con i sindaci della Campania “Chi vive in Lombardia e Veneto non può muoversi. Se lo fa, va denunciato perché commette un reato penale.

De Luca ha ribadito il suo appello alla stampa ed agli utenti dei social media contro la diffusione di notizie incontrollate.
“Da controlli che abbiamo effettuato ieri – ha detto – l’ 80% delle notizie diffuse sui social media sul coronavirus sono falsi”. “Stiamo attrezzando tende all’esterno degli ospedali per il triage dei casi sospetti – ha aggiunto il governatore della Campania – attendiamo in settimana la fornitura di 400 mila mascherine protettiva ed acquisteremo una seconda ambulanza attrezzata per il trasporto di pazienti positivi al coronavirus, in aggiunta a quella in dotazione all’ Ospedale dei Colli”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu