Accoglienza trionfale per il Napoli a Capodichino: la festa dei giocatori azzurri

Un anticipo di festa scudetto per i giocatori del Napoli al rientro in città dopo la vittoria contro la Juve.

News
Articolo di , 24 Apr 2023
1398
Foto screen Ig stories

Il Napoli vince 1 a 0 a Torino contro la Juve, con un gol di Jack Raspadori al 93′, e fa un passo fondamentale verso il tricolore. L’accoglienza per i giocatori azzurri in piena notte a Capodichino, al rientro dal capoluogo piemontese, è trionfale: migliaia i tifosi ad attenderli, con cori e bandiere, in una notte da sogno che sa tanto di anticipo festa scudetto.

Napoli, migliaia di tifosi ad attendere i giocatori a Capodichino

Per chi ci ha sempre creduto. Per chi non ci credeva più. È per voi” recita il post della SSC Napoli su Instagram, che ritrae Giacomino Raspadori dopo il gol della vittoria, avvenuto in pieno recupero. Una rete che sa tanto di dejavu e che, per le tempistiche e per le dinamiche, non può che riportare alla mente l’indimenticabile colpo di testa di Kalidou Koulibaly proprio contro i bianconeri, avvenuto il 22 aprile 2018, ben 5 anni fa. “Stesso risultato. Stesso minuto. Finale diverso“, incalza la SSC Napoli sui social.

Espugnato anche lo Stadium. Il Napoli prepara la festa scudetto.[Le pagelle]

L’arrivo degli azzurri a Capodichino, a questo punto della stagione quando manca veramente pochissimo per conquistare l’agognato terzo scudetto, non può che essere trionfale. Migliaia i supporters che hanno atteso i campioni partenopei per ringraziarli e per festeggiare con loro. Il bus del Napoli, all’uscita dell’aeroporto, ha impiegato tantissimo per percorrere pochi metri. E i calciatori si sono lasciati travolgere dall’entusiasmo, tra la gioia e l’incredulità.

Nelle stories Instagram della squadra, è un tripudio festa e colori: i video raccontano di una notte emozionante e indimenticabile.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giovanni Pisano (@paroladeltifoso)

 

What a feeling man“, scrive Victor Osimhen. “Il cuore“, è il commento di Anguissa. “Thats something different“, osserva il georgiano.

Particolarmente scatenati Lozano, il nigeriano, Kvaratskhelia, Anguissa e il capitano Di Lorenzo, che sono saliti sul tetto del bus azzurro, con tanto di bandiere, cappelli, parrucche e megafono per cantare e festeggiare con i tifosi.

Il Napoli potrebbe conquistare matematicamente lo scudetto già domenica prossima, 30 aprile, se dovesse vincere sabato con la Salernitana e se la Lazio dovesse perdere o pareggiare a Milano contro l’Inter.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...