Positano introduce la tassa sul panorama

Valentina Cosentino
Positano introduce la tassa sul panorama
Vota questo articolo

 

Il Comune di Positano ha approvato il 3 ottobre una delibera, entrerà in vigore a metà novembre, che introduce una tassa sul panorama. La tassa interessa in primo luogo lo sfruttamento a fini commerciali dell’immagine della cittadina della costiera, per cui chiunque vorrà usare Positano come sfondo per set fotografici, pubblicità e riprese dovrà presentare almeno 30 giorni prima la propria richiesta e pagare i diritti di immagine al Comune che partono dai 1.000 euro per le foto fino ai 2.000 per i video. Escluse ovviamente le riprese delle reti televisive che promuovono il turismo.

 

Nel regolamento si legge anche: “Chiunque voglia effettuare riprese o servizi fotografici al comune di Positano dovrà presentare istanza di autorizzazione al comune almeno 30 giorni prima dell’inizio delle riprese. Le richieste d’urgenza, o giunte oltre il termine, saranno autorizzate con una maggiorazione del 50% sul dovuto. L’autorizzazione alla ripresa sarà poi rilasciata dal responsabile del Settore Patrimonio, previo pagamento dei diritti relativi alle riprese e al pagamento dei diritti di occupazione del suolo pubblico se dovuto”

 

Soggetti ad inoltrare domanda sono anche quanti vogliono fare foto del proprio matrimonio, ma può essere presentata anche 10 giorni prima.



Comments to Positano introduce la tassa sul panorama

  • Vado a Castellabate, risparmio e il posto è 10 volte più bello. Tnitavell

    Pippo 1 novembre 2017 17:19 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu