“Non me ne importa più”: il nuovo singolo del cantautore napoletano Emilio Carrino

Un inno alla diversità disponibile sulle principali piattaforme musicali

News
Articolo di , 20 Gen 2024
159

Il cantautore napoletano torna con un nuovo singolo dalle sonorità anni ’80 che denuncia odio e discriminazione, accompagnato da un videoclip dal messaggio inclusivo.

È disponibile da venerdì 19 gennaio, in streaming e download sulle principali piattaforme musicali, “Non me ne importa più”, il nuovo singolo di Emilio Carrino, che con questo brano si scaglia contro ogni forma di discriminazione e intolleranza con le sonorità gioiose e vivaci tipiche del pop anni ‘80.

Il Dottore di "Affari tuoi" che telefona ad Amadeus è napoletano

Non me ne importa più rappresenta un gioioso grido di rifiuto nei confronti di tutti i discorsi di odio e le forme di qualunquismo – dichiara l’autore. Il mio brano vuole essere in particolare una denuncia contro tutti gli atteggiamenti di rifiuto verso gli altri e i comportamenti aggressivi e intolleranti, che inquinano la nostra convivenza con il prossimo”.

Prodotto da Max D’Ambra, che ha già lavorato alla svolta elettropop di Emilio Carrino nei precedenti singoli “5g di libertà” e “Calamita”, il brano è accompagnato da un videoclip diretto da Max Castelli, pubblicato su YouTube in contemporanea con l’uscita del singolo. Anche il video, che riproduce una sfilata a cui partecipano modelli curvy, di colore, o appartenenti a minoranze etniche e sociali, ribadisce la denuncia del cantautore contro ogni forma di discorso d’odio, in particolare di quello che circola sui social network, riprodotto attraverso gli screenshot di commenti social alle modelle e ai modelli che sfilano di volta in volta.

“Nel videoclip, abbiamo voluto contrapporre i messaggi di discriminazione e intolleranza del pubblico della sfilata e degli utenti dei social con la spregiudicatezza e la tenacia delle modelle e dei modelli – continua Emilio Carrino. Anche la mia esperienza come cantautore mi ha mostrato che, insieme a tante manifestazioni di apprezzamento e supporto, possono esserci altrettanti messaggi di odio feroce e immotivato”.

La sceneggiatura del videoclip rientra quindi nel più ampio messaggio di inclusione che l’autore ha voluto dare scrivendo e cantando questo brano. Anche la scelta di location ricche di arte, quali il laboratorio di Michele Iodice alla Sanità, la cui opera “L’Occhio” è al centro di molte scene, esalta la bellezza e la gioia che animano il messaggio di fondo del brano.

La pubblicazione del singolo segue un periodo di intenso lavoro musicale dell’autore, che negli ultimi due anni ha pubblicato un album e due singoli, si è esibito in numerosi concerti e spettacoli, anche con il progetto “That’s Napoli Live Show” del Maestro Carlo Morelli, ha continuato il proprio percorso di autore di spettacoli per progetti di inclusione sociale, e ha recentemente partecipato come vocalist al tour di Tropico.

“Non me importa più” e il relativo videoclip sono stati presentati giovedì 18 gennaio, presso lo Spazio Nea, galleria d’arte e caffè letterario che ospita numerosi eventi di intrattenimento culturale nella centralissima Piazza Bellini di Napoli. All’evento, introdotto e moderato dalla giornalista Emanuela Sorrentino, e durante il quale Emilio Carrino si è esibito con un live del suo nuovo brano, ha partecipato, tra gli altri, il Prof. Raffaele Savonardo (Università degli Studi di Napoli “Federico II”), esperto di linguaggi musicali e culture giovanili.

Informazioni sul singolo.

La versione digitale di “Non me ne importa più” è disponibile, in streaming e download, su Spotify, Apple Music, iTunes, Deezer, Tidal, TIM Music, Amazon Music e Google Play.

Il videoclip che accompagna il brano è invece disponibile su YouTube.

L’artista è presente come Emilio Carrino su Facebook, Instagram e TikTok.

 

L’autore.

Emilio Carrino nasce nel 1992 a Napoli. Dal 2012 entra a far parte del Coro Giovanile del Teatro San Carlo e del Napoli City Choir, diretti dal Maestro Carlo Morelli, la cui esperienza prosegue ancora oggi attraverso il “That’s Napoli Live Show”. Nel 2013 vince il premio della critica “Volto nuovo” al Festival di Castrocaro, al quale partecipa con il suo primo inedito “Lo sterile ricordo di noi due”. Nel 2016 firma musiche e testi del musical “Change – Napoli Cambia”, sold out al Teatro Politeama di Napoli. Nel 2019 intraprende il suo primo progetto cantautorale, con il singolo “Talking to the moon”, a cui seguono l’EP “A Merry Emi Xmas”, con le sue versioni di alcuni classici brani natalizi, i singoli “La mia valigia” e “La Signora Felicità”, tutti accompagnati da videoclip diretti da Claudio D’Avascio, e l’album “La mia valigia”. Nel 2022 si esibisce in un concerto sold out al Maschio Angioino di Napoli e firma musiche e testi di alcuni spettacoli per progetti di inclusione sociale ospitati dalle Officine del Teatro San Carlo. Nel 2023 pubblica i singoli “5g di libertà” e “Calamita”. Nel dicembre 2023 ha fatto parte della band che ha accompagnato Tropico nel suo tour di concerti indoor in tutta Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...