Meravigliosa Costiera: il sentiero dei Borghi Vietresi

Cosa vedere
Articolo di , 21 Apr 2021

 

La primavera è ormai sbocciata e con essa la voglia di risvegliarsi dal torpore dell’inverno. Sono numerosi i gioielli che la regione Campania racchiude. Scoprire alcuni di essi è molto facile, occorrono un paio di scarpe comode, uno zaino in spalla, contenente acqua e qualche snack, e la voglia di avventura. Questo tutto quello di cui si ha bisogno per andare alla scoperta dei borghi Vietresi. Un percorso che partendo dalla Marina di Vietri, passa per Raito, per raggiungere Albori e salire fino a Dragonea, dove si scende di nuovo verso il mare, attraversando le vigne di Raito.

 

Vietri: il punto di partenza

Definita dall’UNESCO come la Prima Perla della Costiera Amalfitana, Vietri Sul Mare è da sempre considerata la porta da varcare per entrare nel paradiso della costiera stessa. Famosa per le sue ceramiche, Vietri è diventata, insieme alla costiera di cui fa parte, patrimonio stesso dell’UNESCO. Le maioliche vietresi rivestono gran parte delle murature esterne ed interne delle case diventando un vero e proprio museo a cielo aperto. Tra una casa e l’altra, sorgono poi botteghe, dove è possibile acquistare svariati tipi di preziosi, colorati e caratteristici oggetti maiolicati. La passeggiata per i borghi vietresi parte quindi da Vietri, più precisamente dai gradoni della Marina di Vietri. Questo storico percorso permetteva la discesa al mare degli abitanti delle alture limitrofe.

 

Dai gradoni a Raito

Imboccando i gradoni a ritroso, inizia il nostro percorso tra i borghi, arrivando nella bellissima Raito. Questo borgo sorge su un colle che domina l’intero Golfo di Salerno dall’alto. Il suo nome sembra derivare dal latino baciato dal sole, dal raggio di sole che colpiva la grotta dove si trova l’effigie della Madonna. Sua caratteristica principale sono le scalinate che contraddistinguono l’intero borgo.

 

Da Albori fino a Dragonea

Immediatamente attaccato a Raito, si trova il borgo di Albori, la più piccola frazione di Vietri. Il suo nome sembra derivare dal latino arbor, che significa albero, dal momento che il borgo s’inserisce, infatti, in un bosco fitto di vegetazione. Ad Albori si trova la Chiesa di Santa Margherita di Antiochia. Una chiesa, barocca nello stile, che è dedicata alla santa protettrice di questo borgo sospeso tra il mare del Golfo di Salerno e le montagne del Falerio. Tipiche di Albori sono le case bianche a picco sul mare. Passeggiando per il borgo si potrà ammirare quella tipica architettura mediterranea, un’architettura spontanea, in perfetta simbiosi con la natura. Attraverso una strada di montagna, che s’inerpica sulla collina, si arriva al borgo immediatamente successivo Dragonea. Qui si trova la Chiesa Patronale dei Santi Apostoli Pietro e Paolo. Si tratta di una delle chiese più antiche della provincia di Salerno con più di 1000 anni.

 

Ritorno al punto di partenza

Da Dragonea ricomincia la discesa verso il mare. Questa volta un sentiero erboso ci riporta verso Raito, passando per le sue suggestive vigne prima di riprendere il sentiero a scaloni e tornare al punto di partenza: Marina di Vietri. Tutto il percorso è caratterizzato da paesaggi mozzafiato e scorci da cartolina sul Golfo di Salerno. Vi sembrerà di dominare il mare dall’alto dei borghi che lo incorniciano da lontano appollaiati sul monte Falerio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...