Napoli, alla Gaiola arrivano gli “Ombrelloni Marini”

Ombrelloni sociali Marini gratuiti per il bagnanti del Parco Sommerso di Gaiola.

News
Articolo di , 17 Lug 2023
488
Foto dal comunicato stampa

Nell’ottica di migliorare sempre di più la vivibilità e decoro dell’area di balneazione pubblica presente all’interno dell’Area Marina Protetta Parco Sommerso di Gaiola, rendendo più gradevole e
formativa la permanenza dei bagnanti che d’estate fruiscono della piccola spiaggia, adesso il Parco mette a disposizione di famiglie con anziani o bambini, ombrelloni da spiaggia gratuiti.

Gli ombrelloni sociali marini alla Gaiola

Non si tratta però comuni ombrelloni, sono “Ombrelloni marini“! Ogni ombrellone, infatti, riporta il disegno di un organismo marino del Parco e all’interno una piccola scheda descrittiva di quella specie.

Riapre il Cimitero delle Fontanelle alla Sanità con data ufficiale: sarà gestito dal collettivo "la Paranza"

In questo modo, si offre un servizio gratuito ai bagnanti migliorandone la permanenza in spiaggia e  stimolando la conoscenza della biodiversità del Parco. 15 Ombrelloni e 15 diversi organismi marini, che caratterizzano il Parco dalla superficie alla profondità. Ogni disegno è una piccola opera d’arte disegnata a mano dall’artista Serena Strino, figlia del noto pittore napoletano Gianni Strino.

Il progetto è stato finanziato con i fondi delle sanzioni amministrative applicate ai pirati del mare che violano le norme di tutela e sicurezza del Parco. Un modo, quindi, per trasformare un illecito ai danni del Parco in un servizio pubblico in più per la collettività, con un occhio di riguardo per anziani e bambini. Nella distribuzione degli ombrelloni marini si darà infatti priorità ai soggetti che hanno più bisogno di ripararsi dal sole diretto estivo.

Con questa iniziativa degli Ombrelloni sociali marini, oltre a fornire un servizio gratuito ai bagnanti del Parco per migliorare ulteriormente la vivibilità e confort dell’area, soprattutto per anziani e famiglie con bambini, vengono fornite piccole pillole per imparare a conoscere meglio gli abitanti del Parco ed aumentare la consapevolezza che ci troviamo in una meravigliosa riserva marina in Città. Un ringraziamento speciale all’artista Serena Strino che ha reso unico ogni singolo ombrellone marino con i suoi splendidi disegni“, dichiara il Direttore del parco Maurizio Simeone.

Whatsapp Canale Whatsapp Canale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...