“L’amica geniale 3” arriva in TV: la data e le parole di Giovanni Amura

Sta per arrivare in TV "L'amica geniale 3 - Storia di chi fugge e di chi resta". Scopriamo insieme la data della messa in onda, la trama, la regia, il cast e le dichiarazioni di Giovanni Amura!

News
Articolo di , 19 Gen 2022
5761

Al via la terza stagione de “L’amica geniale”. La serie televisiva firmata HBO ed ispirata alla quadrilogia di romanzi della misteriosa autrice Elena Ferrante è giunta al suo terzo e, probabilmente, penultimo capitolo. Scopriamo insieme la trama de “L’amica geniale 3 – Storia di chi fugge e di chi resta”, la data e il canale della messa in onda, il cast artistico, la regia e le novità dichiarate dall’attore Giovanni Amura!

“L’amica geniale 3 – Storia di chi fugge e di chi resta, la trama

La trama della serie televisiva è ambientata negli anni 70 e riprende proprio nell’esatto punto in cui è stata interrotta. Le due protagoniste, Lila e Lenù, abbandonano gli scenari adolescenzali per fare spazio ad un’età adulta che vivono molto diversamente per quanto concerne la condizione sociale, economica e lavorativa.

Covid, sono 17.056 i tamponi positivi di oggi in Campania

Elena è ormai diventata una donna mondana, colta e laureata che mira ad affermarsi nel panorama letterario italiano e che ha deciso di sposarsi con il dotto Pietro Airota. A turbare i suoi equilibri, però, vi è il ritorno di Nino Sarratore.

Lila, invece, è ormai separata dal suo marito violento Stefano Carracci, ha abbandonato la vita agiata che svolgeva nel Rione Luzzati e si è trasferita con suo figlio Rino ed il suo amico Enzo Scanno a San Giovanni a Teduccio per lavorare in condizioni di sfruttamento nella fabbrica di salumi di Bruno Soccavo. 

Mentre Elena si affermerà in una dimensione borghese, Lila s’immergerà in quella operaia, lottando ogni giorno per la sua sopravvivenza. Denuncerà le molestie sul luogo di lavoro ed i bassi salari, avvicinandosi ad ispirazioni politiche comuniste.

 

La messa in onda ed il cast artistico e tecnico 

L’amica geniale 3 – Storia di chi fugge e di chi resta” andrà in onda in prima serata su Rai 1 dopo la fine della settanduesima edizione del festival della canzone italiana di Sanremo. Il debutto sul piccolo schermo è fissato in data 8 febbraio 2022. Si tratta di 8 episodi distribuiti in 4 appuntamenti.

Le riprese hanno avuto luogo tra Napoli, Firenze e Caserta. La regia è passata nelle mani di Daniele Luchetti ed il cast artistico è rimasto invariato. Dopo diverse indiscrezioni in merito al cambio cast e alle nuove proposte per decretare le nuove interpreti delle protagoniste, sono state riconfermate per i rispettivi ruoli di Elena e Lila proprio Margherita Mazzucco e Gaia Girace. Così il regista ha motivato in diverse interviste tale scelta: “Era importante avere gli stessi personaggi, anche perché gli attori sono cresciuti. C’è una maturità visibile nelle loro espressioni, nei loro atteggiamenti. Abbiamo sfruttato al meglio questo meraviglioso arricchimento di cui Gaia e Margherita sono testimoni, così come gli altri personaggi. Non è una soluzione di ripiego. Offre più profondità”.

Le dichiarazioni di Giovanni Amura: “Cosa cambierà e come mi sono trovato sul set”

L’attore napoletano Giovanni Amura, nella serie interprete del personaggio Stefano Carracci, ha raccontato alle nostre pagine alcuni cambiamenti presenti in questa terza stagione: “È una  stagione che racconta il cambiamento, prima di tutto d’epoca – ha dichiarato – è ambientata verso la fine degli anni sessanta, l’inizio dei settanta. Periodo di battaglie e rivoluzioni, soprattutto da parte dei giovani. Il mio personaggio sicuramente cambia, anche se ormai Stefano fa parte del passato. Lila se l’è anche un po’ lasciato alle spalle, insieme a quell’adolescenza vissuta male fra responsabilità troppo grandi e dolori troppo forti.Stefano sicuramente è dovuto cambiare data la brutta piega che hanno preso le sue finanze e a causa delle circostanze che si è trovato a vivere con i Solara, con la gravidanza di Ada e l’allontanamento di Lila. Quindi lo vedremo cambiato, più nel suo ego che nel suo aspetto da Ragazzo/Uomo di famiglia”.

Poi ha rivelato come ha svolto il lavoro sul set sotto le direttive di Luchetti: Lavorare con Daniele Luchetti è stata un’altra bellissima esperienza che si aggiunge al lavoro fatto con i precedenti registi della serie televisiva. È un regista straordinario! mette tutti a loro agio sul set, sa ciò che vuole e i suoi collaboratori lo seguono fidandosi della sua visione. E così anche noi. La mia preparazione non è mai cessata in effetti. Dalla prima stagione sapevamo che i personaggi sarebbero cresciuti, che avrebbero attraversato varie fasi della loro vita”.  Ed ha concluso esclamando: “L’anticipazione che posso darvi è che, come nelle precedenti stagioni, amerete e ameremo questo nuovo racconto!”

Whatsapp Canale Whatsapp Canale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...