La sorgente dell’Auso a Sant’Angelo a Fasanella

Paola Palmieri

Un posto immerso nella natura tutto da scoprire

 

Lungo la strada che circonda gli Alburni c’è un luogo incantevole dove trascorre momenti unici e di relax immersi nel verde della natura incontaminata: Sant’Angelo a Fasanella e proprio a pochi chilometri dal paese si arriva alle Cascate dell’Auso, percorrendo una strada detta “Grotta dell’Auso”.

 

Le acque dell’Auso, danno vita alla parte iniziale del fiume Fasanella che in passato ha alimentato i mulini ad acqua e una centrale elettrica, generalmente, dopo le piogge si quadruplicano e si raccolgono in un bacino, dando così origine ad una meravigliosa e suggestiva cascata. Inoltre sul percorso sono presenti i resti di un ponte di epoca romana ancora percorribile che sovrasta il torrente e, nel laghetto artificiale nella parte alta, la turbina della vecchia centrale idroelettrica.

 

In questo magnifico posto sono presenti anche tavoli e panchine per fare un pic nic.

 

Come arrivare a Sant’Angelo a Fasanella

Da Napoli uscita A3-Campagna, poi proseguire in direzione sud per Castelcivita e Ottati.
Da Reggio Calabria uscita A3-Atena Lucana, poi proseguire per 26 Km sulla Ss 166.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu