Vince l’arte nella prima domenica del mese: numeri da record per i musei napoletani

Valentina Cosentino
Vince l’arte nella prima domenica del mese: numeri da record per i musei napoletani
Vota questo articolo

Ormai non fa quasi più notizia il popolo di napoletani che con ogni tempo si mette pazientemente in fila per visitare musei e luoghi d’arte approfittando della giornata di ingresso gratuito.

Grande successo questo mese per il primo weekend di esposizione del capolavoro di Caravaggio “i Musici” in mostra a Palazzo Zevallos, presso la sede di Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo che ha fatto registrare lungo via Toleda una lunga coda con centinai di persone in attesa di entrare il capolavoro del maestro arrivato direttamente da New York.

In Campania a guidare la lista dei record è ancor Pompei, che con le sue 26.108 presenze è seconda in Italia sola al Colosseo. Si difende bene poi la Reggia di Caserta con 23.328 visitatori, di cui ben 10.069 hanno deciso di pagare il ticket di 5 euro per il solo accesso al parco, inserito come deterrente per evitare un eccessivo sovraffollamento del prestigioso giardino.

Il Museo di Capodimonte chiude la giornata con 9.916 visitatori, portano così a quasi 50.000 il numero dei visitatori nel primo mese di esposizione della prestigiosa mostra Picasso Parade. Ben 6074 visitatori anche al Museo Archeologico che in settimana ha inaugurato anche la mostra di arte contemporanea dedicata a Laddie John Dill.

Grande successo e code insolite anche per l’ultima giornata di “Planta, il giardino e non solo” la mostra – mercato dedicata al giardino all’Orto Botanico, testimonianza della grande voglia di sapere e di verde dei cittadini.
Foto di copertina: Repubblica.it
Grazie ai


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu