Viabilità a Napoli: caos lavori a Via Marina

Valentina Cosentino
Viabilità a Napoli: caos lavori a Via Marina
Vota questo articolo

 

Il cantiere infinito di Via Marina a Napoli è ancora una volta al centro di vicende legate alla gestione degli appalti. Manca meno di un chilometro al termine dei lavori e a tutt’oggi non c’è chiarezza su chi debba terminarli.

 

Dopo il ritiro della ditta vincitrice e l’estromissione della seconda classificata, il terzo consorzio, Infratech, ha acquisito la documentazione e sta decidendo se subentrare nell’appalto.

L ’Asse costiero Scarl, gli estromessi, prepara un’istanza legale contro il Comune.

Da completare è il tratto forse più problematico, dalla Rotonda Sant’Erasmo all’ingresso dell’autostrada del Ponte dei Francesi. Urgente è la posa dei binari per i tram che decongestionerebbero e non di poco il traffico.  Il cantiere è abbandonato e colmo di rifiuti, solo parzialmente bonifica da ASIA.

 

Il Consorzio Infratech ha tempo fino al 10 settembre per decidere, poi i lavori dovranno cominciare altrimenti il rischio è la perdita dei fondi europei per i quali vige una rigorosa dead line. L’opera va rendicontata entro il 2019, tempi brevi dunque, ed è questo il punto nodale su cui sta riflettendo il consorzio assegnatario.

 

Un dato è certo: i lavori riprenderanno proprio in concomitanza con la riapertura completa di scuole ed uffici aggravando la situazione di traffico e disagio per i cittadini.

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu