Via Argine, storia di un’antica strada del Regno di Napoli

La storia di via Argine, la strada che costeggiando il corso d'acqua piovana portava da Ponticellum a Napoli.

Tradizioni e Curiosità
Articolo di , 05 Feb 2024
640
Fonte Screen Google Maps

Via Argine è una strada molto nota a Napoli, che nasconde una storia poco nota ai più. Oggi sinonimo di traffico (solo leggendone il nome possiamo immaginare il suono incessante dei clacson delle auto in colonna), via Argine è una delle strade che dai pressi della zona portuale di Napoli, dirige verso Ponticelli. Ex strada dell’Alveo, era anche conosciuta curiosamente come via Lagno.

Via Argine, Ponticelli ed un antica storia

La storia di via Argine ha origini molto antiche. Attraversa quelle che un tempo erano le terre della Masseria Carbone nel Lagno, Vastarella del 1817 e Masseria della Giorgia del 1839, continuando verso il quartiere napoletano di San Giovanni a Teduccio. Ponticelli era già frequentata in epoca romana, come si evince dai reperti archeologici della villa di Caius Olius Ampliatus.

La Sesta Napoletana: un ponte musicale fra tradizione e innovazione

Le prime notizie che riconducono al suo nome moderno risalgono al XI secolo, durante il medioevo, quando al posto del quartiere moderno sorgeva un piccolo agglomerato di case, circondato da terre coltivate, chiamato Ponticello. Nel tempo sorsero due diversi piccoli siti urbani: Ponticello grande e Ponticello piccolo. Con l’unione di questi due villaggi, il piccolo paesino prese il nome di Ponticelli.

A testimonianza di questa storia troviamo gli scritti di Lorenzo Giustiniani che, nel Dizionario geografico ragionato del Regno di Napoli, scriveva: “Sotto gli Angioini erano due villaggi contigui, uno detto Ponticellum magnum, e l’altro Ponticellum piczolum […]”.

La storia di via Argine, ed il suo nome, risalgono a quando la strada  costeggiava il torrente di acque piovane che, dal monte Somma, discendevano verso il mare. Seguendo il corso parallelamente, come un argine, il vecchio collegamento fra Ponticelli e Napoli prese il nome, appunto, di via Argine.

Dalle origini al mondo moderno

Lo sviluppo industriale iniziato nel secolo scorso ha apportato numerosi cambiamenti alla zona, che vide sorgere il Centro di raccolta del latte di Ponticelli, dove oggi c’è la Scuola Tecnica di Agraria “Emanuele De Cillis“, anticamente chiamata “Luigi Razza”.

Troviamo ancora oggi, nei pressi dell’incrocio di via Argine con viale Margherita, un edificio storico che ospitò una fabbrica d’alcool, utilizzato poi per posizionare la prima centrale telefonica di Ponticelli. Inoltre, all’attuale numero 604, sorge Villa Betania. Costruita nel 1968, l’ospedale evangelico era l’unica struttura sanitaria del quartiere.

Oggi la strada ospita numerose aziende come la Hitachi Rail, ex Ansaldo e la TEA tek, ex Whirlpool. Al posto del corso d’acqua piovana scorre un fiume di veicoli in colonna che ogni giorno, inconsapevolmente, percorrono una delle tante strade ricche di storia della città di Napoli.

Whatsapp Canale Whatsapp Canale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...