Vesuvio: sisma in zona craterica

Paola Palmieri
Vesuvio: sisma in zona craterica
Vota questo articolo

Ieri sera alle ore 23.58 è stato riscontrato un terremoto di magnitudo 2 della scala Ritcher

Ieri sera alle ore 23.58 è stato riscontrato un terremoto di magnitudo 2 della scala Ritcher ad una profondità di circa cinquanta metri e con epicentro della zona craterica del Vesuvio, a comunicarlo è stato l’Osservatorio Vesuviano.

 

Nessuna segnalazione da parte di persone del sisma.  La direttrice dell Osservatorio Francesco Bianco ha spiegato: “Il tutto rientra nella dinamica del Vesuvio e della zona craterica del vulcano e non c’è assolutamente nulla di cui allarmarsi . Dopo la rilevazione e la comunicazione alla protezione civile che facciamo ogni qual volta c’è un terremoto, nelle prossime settimane studieremo il tutto nel nostro laboratorio sismico. Anche per la lieve profondità dell’evento a circa cinquanta metri il tutto rientra nella normalità”.

 

I sismografi nel mese di Aprile hanno rilevato una lieve sismicità di fondo sul Vesuvio con 94 eventi tellurici registrati. Per quanto riguarda le deformazioni del suolo i dati gps, marografici e tiltmetrici non hanno osservato deformazioni riconducibili a sorgenti vulcaniche, anche le misure gravimetriche non hanno rilevato variazioni.

 

Mentre per la termografia, la telecamera termica nell’ultimo mese,  ha rilevato  incremento della temperatura massima rilevata nell’area d’analisi. Infine, le analisi geochimiche non hanno evidenziato variazioni significative alle fumarole presenti sul bordo del cratere.

 

(Fonte il Mattino.it)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu