Un’oasi di verde in Campania: il Parco regionale del Partenio

Cosa vedere
Articolo di , 13 Mag 2020

 

Tra le tante oasi verdi che ci sono in Campania, uno dei luoghi più affascinati che vale la pena visitare è il Parco regionale del Partenio.

 

Questo estesissimo parco prende il nome dai monti che lo sovrastano, i monti del Partenio. Un posto affascinate  sopratutto per coloro che amano la natura e gli animali. Considerato il Polmone verde della Campania si estende per 15.600 ettari e comprende 22 comuni nelle province di Avellino, Benevento, Caserta e Napoli.

 

Un parco estesissimo dove le numerose grotte e le doline testimoniano la natura carsica del territorio. I boschi sono ricchi di lecci, querce, castagni che ricoprono la maggior parte il parco. Ad alta quota ci sono distese di prati e coltivazioni arboree utilizzate per i pascoli. Inoltre il territorio è ricco di numerose specie di fiori tra i quali spicca il giglio Martagone, simbolo del parco, il garofano selvatico e la viola tricolore. All’interno del parco, si trova l’oasi naturalistica del WWF con tanti esemplari di flora e fauna molto rari. Numerose anche le specie di rettili, la più appariscente è il Ramarro, e la presenza di mammiferi come numerosi esemplari di Martora, di Tasso, di Volpe, di Faina e di Donnola che popolano l’ambiente.

 

Il parco facile da raggiungere è una meta adatta ad escursioni sopratutto grazie ai numerosi sentieri presenti che partono dai centri urbani e salgono su per le montagne. Molti anche i luoghi di interesse storico e culturale, tra cui il Santuario di Montevergine, l’Anfiteatro di Avella, il Castello Medievale di Cervinara, la Torre Angioina di Summonte. La zona è famosa anche per il tartufo nero, le nocciole gli asparagi, il Fiano di Avellino.  All’interno del parco inoltre oltre ad effettuare le passeggiate è possibile fermarsi nelle aree ristoro presenti nella zona e usufruire delle aree da pic-nic .

 

Tra i tanti itinerari uno dei più completi e interessanti è quello rinchiuso nel Percorso Ambientale Summonte. Un lungo circuito che si snoda su per il Monte Partenio, toccando il Rifugio Forcetelle e il Rifugio di Campo San Giovanni,  adatto sopratutto agli appassionati di trekking  che si ritroveranno a camminare per circa sei chilometri tra le grandi faggete e le piccole foreste di leccio e roverella del Parco del Partenio.  Il giro tra i Monti del Partenio si chiude ammirando la Torre Angioina di Summonte: rocca medievale di forma cilindrica, è il simbolo dell’intero territorio. Insomma un luogo tutto da scoprire.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...