Uno sfizio tra tradizione e novità: le polpette di baccalà

Valentina Cosentino

I

l baccalà fritto come tutti sanno è una delle ricette che non può mancare sulla tavola delle feste a Napoli.

 

Una gustosa variante da servire che farà felici anche i più piccoli sono delle polpette di baccalà a patate. Possono essere servite come antipasto o come secondo. Bocconcini croccanti che porteranno in tavola tutto il gusto della tradizione con un occhio alla novità.

 

La Ricetta

Ingredienti per 6 persone

  • 600 gr di mussillo o baccalà già spugnato
  • 600 gr di patate
  • 50 gr di parmigiano o provolone dolce
  • 2 uova intere
  • prezzemolo
  • uno spicchio d’aglio
  • sale e pepe q.b
  • pangrattato

 

Procedimento

Lessare il baccalà o il musillo già ammollato e, una volta eliminata la pelle, spinarlo e sminuzzarlo in un recipiente capiente schiacciandolo all’occorrenza con una forchetta. Lessare e schiacciare le patate e aggiungerle al baccalà appena sminuzzato. Aggiungere le uova intere, il formaggio grattugiato, l’aglio e il prezzemolo tritati molto finemente.

 

Regolare di sale e aggiungere un pizzico di pepe secondo il gusto personale. Lavorare l’impasto fino a che non sarà diventato omogeneo, aggiungere poco pangrattato qualora dovesse risultare troppo morbido. Formare delle polpette non troppo grandi, passarle nel pangrattato e quindi friggerle in abbondante olio di semi. Servire ancora calde.

 

Varianti

Una metà delle patate può essere sostituita da uguale quantità di pane raffermo senza crosta lasciato preventivamente  in ammollo nel latte. Prima di aggiungerlo all’impasto di patate e baccalà va eliminato il latte in eccesso.

Possono essere aggiunte secondo i gusti diverse erbe aromatiche come il timo e/o il basilico per rendere più gustoso l’impasto



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu