Una gustosa variante: il gattò con salsicce e friarielli

Paola Palmieri
Una gustosa variante: il gattò con salsicce e friarielli
5 (100%) 1 vote

Tutti i segreti per preparare il gattò salsicce e friarielli!

 

Il gattò di patate è un piatto tipico della tradizione culinaria napoletana molto buono, leggero dal gusto delicato, oggi vi proponiamo una variante rispetto a quello classico ossia quello con “Salsicce e Friarielli”!

L’avete mai assaggiato, ma sopratutto l’avete mai preparato?

Ecco di seguito la ricetta per cucinare questa prelibatezza:

Ingredienti:

  • 1,5 kg di patate
  • 500 g di friarielli (già puliti)
  • 4 uova
  • parmigiano grattugiato q.b.
  • sale q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • 400 g di provola affumicata
  • 1 salsiccia grande
  • 2 spicchi d’aglio
  • pangrattato q.b.
  • 1 bicchiere di latte

Procedimento:

 

Prendere le patate lavarle e poi sistematele in una pentola per poi farle bollire per circa 30 minuti. Nel frattempo lavare i friarielli e poi metterli in padella con olio e aglio, un pizzico di sale e lasciarli  cuocere fino a quando le foglie e i gambi non diventano teneri. Lasciare che si raffreddino, poi in una padella mettere un filo d’olio sbriciolare la salsiccia e farla cuocere.

 

Una volta pronte le patate, schiacciarle con l’aiuto di uno schiacciapatate, aggiungere le uova, un pò di parmigiano, il latte, un filo d’olio e un pizzico di sale ed iniziare ad impastare con le mani o con un cucchiaio di legno.

 

Dopo aver preparato l’impasto fare a pezzetti i friarielli, tagliare la provola a cubetti e insieme alla salsiccia sbriciolata aggiungere all’impasto di patate. Una volta amalgamati tutti gli ingredienti metterli in una pirofila da forno, spolverando la superficie con il pangrattato.

 

Infornare per circa 30 minuti, con il forno a 180/200 gradi  il gattò sarò pronto quando in superfice si darà formata una crosta d’orata! Una volta pronto lasciarlo fuori dal forno un paio di minuti in modo da farlo assestare, dopo di che ecco che il gattò pronto per essere servito e gustato.

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu