Un settimo comune in Campania dichiarato zona rossa, troppi contagi

Valentina Cosentino

 

Ancora un comune dell’avellinese è stato dichiarati zona rossa dal presidente della Regione, Vincenzo De Luca.

 

Il provvedimento, che ha effetto immediato, interessa il comune di Lauro, celebre per il suo magnifico castello. A richiedere la misura restrittiva è stato lo stesso sindaco Antonio Bossone a seguito della la scoperta che dieci persone  nella stessa famiglia che gestisce un punto vendita al dettaglio di beni di prima necessità del comune erano risultati positivi al Covid -19. Con grande responsabilità era stato lo stesso titolare a chiudere il punto vendita e avvertire l’utenza di segnalare le proprie condizioni al comune o al proprio medico.

 

L’ordinanza regionale impedisce a chiunque di entrare o uscire dal comune per evitare il propagarsi del focolaio, è sospesa l’attività di uffici pubblici non essenziali fatta eccezione per il personale sanitario e altri esercizi di emergenza o attività essenziali.

 

Per ora l’ordinanza resta in vigore fino al 10 aprile per  valutare l’effettiva portata del contagio. I positivi al momento presentano sintomi lievi e si stima che tra frequentatori del punto vendita e consegne a domicilio abbiano avuto contatti con circa 200 persone.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu