Sono napoletani i fisici premiati per il Nobel della fisica 2017!

Paola Palmieri
Sono napoletani i fisici premiati per il Nobel della fisica 2017!
Vota questo articolo

Due napoletani nel team premiato con il Nobel della Fisica 2017 per l’osservazione delle onde gravitazionali, Rainer Weiss, Barry Barish e Kip Thorne e il fisico Antonio Perreca e Annalisa Allocca,

 

Due napoletani nel team premiato con il Nobel della Fisica 2017 per l’osservazione delle onde gravitazionali, Rainer Weiss, Barry Barish e Kip Thorne e il fisico Antonio Perreca e Annalisa Allocca,

 

Antonio, 43 anni di Bacoli ricercatore al California Institute of Technology – Caltech a Pasadena e dallo scorso marzo alla Università degli Studi di Trento, dove sta continuando i suoi progetti di ricerca con LIGO e Virgo. La sua carriera professionale è legata agli Interferometri, strumenti che permettono di identificare le onde gravitazionali generate nello spazio: la conferma della Teoria della Relatività generale di Einstein che per primo cento anni fa ha individuato lo spazio e il tempo quale unica entità. La notizia ha sorpreso i cittadini flegrei.

 

Antonio spiega:  «Einstein aveva ragione. Il 14 settembre del 2015 abbiamo osservato le onde gravitazionali, la loro misura ci consente di avere informazioni sulla sorgente da cui sono generate e sui corpi celesti quali buchi neri e supernovae, ascoltando il suono delle vibrazioni dello spazio-tempo».

 

E continua dicendo :”Di fondamentale importanza è stata la collaborazione LIGO Virgo «Ligo (Laser interferometer gravitational wave observatory). è costituito da due rivelatori situati negli Usa, a Livingston e a Hanford – la costruzione è iniziata nel 2002, ma non essendo allora Ligo abbastanza sensibile, nel 2010 sono stati intrapresi lavori di upgrade per una versione advanced conclusa nel 2015. In Italia invece abbiamo Virgo. Un altro interferometro è in Germania (GEO600)».

L’oggetto di studio della tesi di Antonio alla Federico II di Napoli, ha come oggetto di studio proprio le onde gravitazionali per il programma italiano Virgo.

 

 

Annalisa Allocca, ricercatrice dell’INFN di Pisa anche lei collabora con Ligo – Virgo che ha portato alla scoperta delle onde gravitazionali. Annalisa è di Marigliano ha frequentato il Liceo Carducci di Nola dove è stata invitata a raccontare la sua scoperta. La notizia del premio ha riempito di orgoglio i cittadini di Nola e Marigliano.

(Fonte il Mattino.it)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu