Un flash mob al Gran Caffè Gambrinus per celebrare la canzone napoletana

Valentina Cosentino
Un flash mob al Gran Caffè Gambrinus per celebrare la canzone napoletana
5 (100%) 1 vote

 

Nel pomeriggio di domenica 2 dicembre turisti e napoletani, che affollavano il Gran Caffè Gambrinus per il caffè del dopo pranzo, sono stati sorpresi da un insolito flash mob che ha li ha visti insieme protagonisti e spettatori.

 

Mescolati tra la folla di avventori  un gruppo di importanti artisti napoletani ha iniziato a cantare  una della canzoni più famose della canzone napoletana. Le note di Funiculì Funiculà, intonate dagli artisti e supportate dal coro di tutti i presenti, hanno in vaso gli storici saloni del caffè lasciando a bocca aperta napoletani e turisti.

 

L’azione, organizzata dall’agenzia di comunicazione Mutart di Sergio Noviello, promossa da Michele Sergio e Massimiliano Rosati del Gran Caffè Gambrinus, con il supporto di Si Comunicazioni che ne ha curato le riprese video, è stato un omaggio alla tradizione musicale napoletana.

E’ questa la seconda edizione, dopo il successo dello scorso hanno, di un flash mob che vuole celebrare una città che canta le proprie tradizioni e mostra al mondo, ai turisti e ai napoletani stessi, quanto importante e vitale sia la tradizione musicale che la pervade.

 

Tra gli artisti che si sono prestati a quest’insolita opera di promozione c’è Aurelio Fierro jr, figlio e nipote d’arte, che con la sua band non si stanca di incantare con diversi generi musicali tra i quali non manca anche la canzona napoletana. Gli altri protagonisti che hanno risposto con entusiasmo sostenere la tradizione musicale più amata sono stati: il tenore Luca Lupoli; i soprano Olga De Maio e Miriam Artiaco, il tenore Francesco Malapena, il baritono Sergio Valentino, Gennaro De Crescenzo con il coro e Luca Amitrano alla fisarmonica.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu