You&Me Christmas


Un altro anno senza Pino!

Grande Napoli
Un altro anno senza Pino!
5 (100%) 1 vote

“Passa ‘o tiempo e che fa , tutto cresce e se ne va…” 

 

Oggi, i napoletani ricordano la scomparsa di Pino Daniele. Sono passati tre anni ma il tempo sembra essersi fermato.

 

L’affetto dimostrato dai napoletani per la mancanza di Pino Daniele continua ad essere espresso ogni giorno in svariati modi. Anche solo premendo “play” su una delle sue canzoni.

I napoletani hanno memoria lunga e non dimenticano il grande artista che ha raccontato Napoli al resto del mondo con una voce tanto rara quanto particolare.

 

Una Napoli degli anni 70, tra note blues e romantiche raccontandone una quotidianità e una realtà e soprattutto facendo arrivare quella “tazzulell e cafè” fino in America con tanto di aroma.
Pino era un artista eclettico e così era la sua musica tanto che è difficile racchiuderla in un unico stile, ci starebbe troppo stretta. La sua musica cercava influenze e influenzava altri generi.

 

La sua musica porta l’impronta del rock, del jazz di Louis Armstrong, di George Benson tutto mixato in un genere unico ed inimitabile che aveva però nel blues le sue radici. Un mix che rispettava le culture di appartenenza intriso di napoletanità, uno stile che li definiva  “tarumbò”, una la mescolanza di tarantella e blues,

 

Quante altre bellissime canzoni ci avrebbe potuto regalare?  forse anche l’aldilà voleva l’esclusiva di ascoltarle dal vivo!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu