Turisti derubati di soldi e documenti a Pozzuoli: il Comune li ospita

Paola Palmieri

Turisti derubati di soldi e documenti a Pozzuoli il Comune li ospita

 

Una famiglia di turisti piemontesi sono stati derubati dello zaino con soldi e documenti durante una visita all’esterno del vulcano Solfara.

 

La famiglia, genitori e un figlio 13 enne sono stati ospitati dall’amministrazione comunale che in qualche modo ha cercato di riparare al danno che i turisti avevano subito. I tre avevano aveva cominciato un tour guidato nei pressi del vulcano interdetto al pubblico e presi dallo scattare foto e video hanno dimenticato lo zaino che custodiva documenti, carte di credito e soldi su un muretto nelle vicinanze

 

Dopo pochi minuti se ne sono accorti e raggiunto il luogo purtroppo lo zaino era stato già stato preso, svuotato e abbandonato pochi metri più avanti in un cespuglio. Subito è partito l’appello sui social per far si che almeno i documenti venissero recuperati, e da qui il sindaco Vincenzo Figliolia e l’assessore al turismo si sono attivati per fornire assistenza e ospitalità alla famiglia. E così ecco l’invito a pranzo in un locale del centro storico con vista sul tempio di Serapide e ospitalità in serata per lo spettacolo in programma al Rione Terra nell’ambito dell’estate flegrea.

 

(Fonte il Mattino.it)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu