Tolleranza zero per gli evasori: torna il biglietto a bordo degli autobus

News
Articolo di , 25 Ago 2016

Iniziano tempi duri per chi non paga i biglietti sui mezzi pubblici napoletani. L’ANM perde ogni anno in biglietti non pagati circa 25 milioni, una cifra consistente che potrebbe essere destinata all’ammodernamento dei mezzi, a nuove assunzioni o comunque ad un generale miglioramento dei trasporti.

Per far fronte a questa emergenza dopo circa 20 anni sarà di nuovo possibile acquistare il biglietto a bordo degli autobus.

L’iniziativa sarà operativa già in autunno, devono essere ancora definite le modalità di pagamento, garantire la sicurezza del personale che presterà tale servizio e verificarne la fattibilità economica, ma l’idea è una sola: tolleranza zero. I cittadini non avranno più scuse ora per essere sprovvisti di biglietto. I dati sull’evasione sfiorano anche i 60% nelle zone periferiche, la percentuale di evasione in estate poi sale alle stelle complici il personale in ferie ed esercizi adibiti alla vendita chiusi. Il nuovo progetto dovrebbe riuscire a far recuperare un 5/10%  di tali somme, forse di più a seconda delle zone.

L’amministratore unico di ANM Alberto Ramaglia dichiara: “Vogliamo togliere ai viaggiatori l’alibi del biglietto non trovato ci sono tante difficoltà, ma siano seriamente intenzionati a far partire la sperimentazione. Dovremo individuare le fasce orarie e le linee dove introdurre il nuovo sistema di pagamento e verificheremo anche la possibilità di allargarlo a linee periferiche e alle stazioni di metro e funicolari nei giorni di chiusura distributori ticket“.

Un altro passo avanti per semplificare l’acquisto dei biglietti per i cittadini che già potevano contare sul biglietto elettronico acquistato tramite sms.

 

4 risposte a “Tolleranza zero per gli evasori: torna il biglietto a bordo degli autobus”

  1. DORA ha detto:

    finalmente era ora,viaggio tutti i giorni con i mezzi pubblici,nessuno ha il biglietto,tranne io e pochi altri. E’ una vergogna!!!

  2. Generoso Alboreto ha detto:

    Con il biglietto a bordo si da lavoro ai giovani . C’è più controllo nel viaggiare. Si evitano i portoghesi.

  3. violetta ha detto:

    finalmente .oggi 25 ho già rinnovato l,abbo namento che mi scade il 31 s ono stanca di pagare per gli altri benvenga il controlloma deve essere costante e a lungo termine.

  4. Fra rom ha detto:

    Era ora ! Il popolo napoletano ed extracomunitario ha bisogno di misure di controllo forti per civilizzarlo !!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...