Temporali in arrivo, ciclone si abbate su Napoli e Campania

Grande Napoli

Prepariamoci all’ennesima domenica da bollino nero sul fronte meteorologico. La forte perturbazionesopraggiunta nel corso della notte tra venerdì e sabato, continuerà infatti ad influenzare severamente le condizioni meteo per la seconda parte del weekend. Ad aggravare la situazione ci penserà inoltre un vortice di bassa pressione in viaggio dalle isole Baleari verso le nostre regioni meridionali dove arriverà proprio sul finire della domenica.

Allerta arancione in Campania a partire dalla prossima mezzanotte e per l’intera giornata di domani. La Protezione Civile regionale ha emanato un avviso di allerta meteo con conseguente criticità idrogeologica diffusa sulle zone 1 (Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana), 3 (Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno, Monti Picentini), 5 (Tusciano e Alto Sele), 6 (Piana del Sele, Alto Cilento), 8 (Basso Cilento). A partire dalla mezzanotte e per l’intera giornata di domani, domenica 24 novembre, si prevedono: “Precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o locale temporale, localmente intense. Locali raffiche di vento nei temporali”. Sulle altre zone di allerta la criticità sarà invece Gialla associata comunque a “Precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o locale temporale, puntualmente intense.
Locali raffiche di vento nei temporali”.

 

Prepariamoci dunque ad una fase di forte maltempo in quanto gran parte del Paese rimarrà nella Morsa di questo CICLONE in grado di provocare piogge alluvionali ed ancora abbondanti nevicate. Vediamo nel dettaglio dove colpirà maggiormente questa attesa fase perturbata.

 

Ma a preoccupare non saranno solo le zone occidentali del Nord. Intense precipitazioni sono attese infatti già dalle prime ore del giorno su molte settori del Lazio con rischio di allagamenti nelle aree di Roma. Colpita da forti rovesci e nubifragi in seguito anche la Campania, la Calabria e il settore orientale della Sicilia. Nel corso del pomeriggio il grosso dei fenomeni muoverà il suo baricentro verso levante andando ad interessare inoltre la fascia adriatica centralesoprattutto le zone costiere delle Marche, dell’Abruzzo fino al Molise, la Puglia, la Basilicata e in genere tutto il comparto ionico della Calabria.

Prestare attenzione su queste regioni in quanto le intense ed abbondanti piogge potranno creare forti disagi anche di carattere idrogeologico specie sui rilievi.

L’intenso maltempo comincerà poi a perdere gradualmente di energia tra la tarda serata e la nottesuccessive in attesa di un inizio di settimana ancora molto instabile ma con fenomeni sicuramente meno importanti.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu