Temperature impazzite, dopo il crollo torna l’onda di calore africana

News
Articolo di , 29 Lug 2019

Le follie di questa estate non finiscono più. Dopo il brusco crollo termico registrato in queste ultime 48 ore, ora il contesto climatico è destinato a subire un nuovo e generale orientamento verso il CaldoTemperature anch’esse folli insomma, pronte ad aumentare e a riportare il clima africano sul alcune zone del nostro Paese. Cerchiamo allora di capire quando e dove i termometri torneranno a salire.

La presenza dell’anticiclone delle Azzorre contribuirà a far lievitare i valori termici già da lunedì quando si potranno toccare nuovamente i 30°C su molte località del Centro Nord salvo alcune eccezioni dovute ad una residua ingerenza temporalesca che colpirà maggiormente le regioni del Sud. L’ulteriore aumento pressorio atteso invece da martedì, riporterà il quadro climatico su aspetti prettamente estivi con punte intorno ai 32°-33°C su gran parte del Paese ma, fortunatamente, senza eccessi e soprattutto senza particolari condizioni di afa. Del resto questo è il pregio dell’anticiclone delle Azzorre, il quale, a differenza del suo stretto parente africano, riesce a mantenere condizioni climatiche da piena estate ma senza avvolgerci dalla tanto temuta afa insopportabile, classica invece dell’alta pressione sub tropicale.

Questa situazione di clima quasi ottimale ci accompagnerà fino a giovedì quando le cose potrebbero però nuovamente cambiare. L’anticiclone africano infatti, cercherà di muovere verso nord il suo cuore bollente ma con tutta probabilità il tentativo andrà solo parzialmente a buon fine. La sua calda influenza, proprio da giovedì, andrà ad appannaggio delle regioni meridionali dove le temperature saranno destinate a subire un inesorabile ritorno a valori molto elevati. Da venerdì e soprattutto nel corso del successivo fine settimana, torneremo a sentir parlare di picchi fino a 42-43°C nelle zone interne siciliane, 40 °C a Bari, 36°C a Palermo e 34-35 gradi a Napoli. Caldo in aumento anche su parte del Centro ma con valori inferiori. Poche invece saranno le novità al Nord dove, complici l’anticiclone delle Azzorre ed una parz

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...