Taxi condiviso a 2 euro, grande successo a Napoli. Fermate e percorsi!

DA ASSOCIARE
Articolo di , 02 Nov 2016
6014

Prova del nove per il nuovo  Taxi Sharing a Napoli, il servizio che permette, con soli 2 euro, di viaggiare in città a prezzi decisamente vantaggiosi. Il nuovo servizio taxi è stato inaugurato la scorsa settimana a Napoli ed è già stato preso d’assalto in questo lungo ponte di Ognissanti.

Napoli è dunque una delle prime città italiane a sperimentare questa originale alternativa all’autobus. Che cos’è esattamente il taxi sharing? «Un particolare servizio di trasporto collettivo di persone- si legge nella disposizione dirigenziale del Comune- da effettuarsi mediante autovetture taxi per il collegamento di sette percorsi urbani predefiniti, con origine e destinazione dai posteggi taxi autorizzati.

Da Napoli parte il progetto sulle tartarughe 007 del mare

«L’auto partirà – spiega Pasquale Ottaviano, presidente del Sitan, il sindacato dei tassisti napoletani – quando saranno a bordo almeno tre persone. Riempiremo la vettura così come è previsto dalla carta di circolazione. In molti casi ci saranno anche auto con 8 passeggeri più il conducente. Speriamo che questa iniziativa ci aiuti a ridurre il traffico automobilistico. Lungo il tracciato potremo far salire a bordo altri passeggeri, se in quel momento ci sono posti liberi». Proprio quest’ultima è la soluzione che differenzia Napoli da Palermo ed altre città. Il taxi collettivo interromperà la sua corsa in corrispondenza delle fermate dell’Anm.

«Le vetture – fanno sapere da Palazzo San Giacomo – esporranno sul parabrezza l’insegna per far capire agli utenti che si tratta di un taxi collettivo». I sette tracciati sono stati individuati tenendo conto delle zone servite con maggiore difficoltà dall’Anm.

Percorsi:

  1. Da Piazzale Tecchio (altezza da via Giulio Cesare) fino a Piazza Vittoria.
  2. Da Piazza Sannazzaro a Piazza Giovanni Bovio.
  3. Da Piazza Garibaldi fino a Piazza Trieste e Trento.
  4. Dall’emiciclo di Poggioreale fino a Piazza Principe Umberto.
  5. Da Piazzale Tecchio (di fronte all’ingresso del Politecnico) si può raggiungere un collegamento con l’interno dell’università di Monte Sant’Angelo

Gli ultimi due percorsi saranno invece attivi dalla prossima primavera e collegheranno la zona di Posillipo con il centro della città.

 

Foto copertina di Riccardo Siano

3 risposte a “Taxi condiviso a 2 euro, grande successo a Napoli. Fermate e percorsi!”

  1. Antonella ha detto:

    Sistema di successo sicuro.da incrementare visto che anche metro e cumana non sono affidabili

  2. vincenzo ha detto:

    la zona astroni anno tolto anche il c 14per le persone anziane e un disagio possono uscire se nono trovano uno che gli fa la carita di accompagnarli

  3. Elena Ingenito ha detto:

    Vedo che il Vomero non è compreso mentre sarebbe utile un prcorso piazza Vanvitelli Posillipo specie dala primavera all’autunno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...