Tasse sospese del 2020 per le attività commerciali: la decisione del Comune di Napoli

Paola Palmieri

Decisioni importanti per il bene dei cittadini

 

Dalla pagina Facebook del Sindaco De Magistris si apprende che dopo una videoconferenza che si è tenuta domenica Domenica, una giunta comunale di 5 ore, sono state prese alcune decisioni importanti a favore dei cittadini partenopei tra cui la soppressione, per l’intero anno 2020, di tutte le imposte, tasse, tributi per le attività commerciali, economiche e produttive. ‬

 

Ecco di seguito l’elenco postato su Facebook del Sindaco delle decisioni prese:

 

‪1) fortemente rafforzati i servizi di accoglienza ed assistenza per i senza fissa dimora: potenziamento delle unità di strada, sistemazione di tende per dare ristoro alimentare ed assistenza sanitaria, individuazione di un luogo al coperto in cui garantire notti ed eventuali quarantene;‬

 

2) i dipendenti comunali continueranno a lavorare quasi tutti da casa, ad eccezione di quelle mansioni che non possono essere espletate nella propria abitazione;‬

 

‪3) approvvigionamento autonomo di mascherine e distribuzione a tutti coloro che ne hanno bisogno, tenuto conto che quanto consegnato dalla protezione civile nazionale e regionale è assolutamente insufficiente rispetto al fabbisogno;

4) previsione di un fondo napoletano di economia circolare, realizzato con risorse pubbliche e private, per sostenere chi rimane senza reddito per far fronte alle esigenze di vita;‬


6) previsione di un premio, una sorta di tredicesima di fine emergenza, per tutte quelle lavoratrici e lavoratori del comune e delle aziende partecipate che hanno lavorato costantemente in strada o in ufficio senza mai mollare;‬


7) previsione di un fondo della città metropolitana per sostenere, a fine emergenza, le attività economiche;‬

 

‪8) soppressione, per l’intero anno 2020, di tutte le imposte, tasse, tributi per le attività commerciali, economiche e produttive; ‬

 

‪9) gratuità di vitto e alloggio per tutti i medici ed infermieri che verranno nella nostra città per sostenere il sistema sanitario locale; ‬

 

‪10) procedure accelerate per assunzioni di lavoratori nel comparto igiene urbana della città;


‪11) ospitalità gratuita nelle strutture ricettive della città delle donne vittime di violenza in ambiente domestico e familiare;‬

12) incentivare la spesa a domicilio per ridurre il numero delle persone che escono per acquisti;‬


13) rafforzare la piattaforma social per le iniziative culturali ospitando artisti nazionali ed internazionali;‬


14) organizzazione di format informativi per sana alimentazione e attività per tenersi in forma da casa;‬


15) incontri via web con psicologi per sostenere da un punto di vista psicologico quella parte della nostra comunità più fragile.‬

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu