Street art “subacquea” per le vie del centro storico di Napoli

Paola Palmieri
Street art “subacquea” per le vie del centro storico di Napoli
5 (100%) 1 vote[s]

Le opere di Blub spuntano nel Centro Storico di Napoli

Sono apparse in una notte nel centro storico di Napoli 40 opere e stampe dell’autore Blub delle sue famosissime figure con la maschera subacquea di personaggi simbolo da Totò a Amy Winehouse passando per Gesù e “La ragazza con l’orecchino di perla”

 

L’artista da anni nasconde la sua identità e dipinge le sue opere in giro per mondo, infatti  “La ragazza con l’orecchino di perla” di Vermeer e Amy Winehouse sprofondano nel mare blu tra le bollicine. I ritratti sono attaccati sugli sportelli delle utenze con metodo paste up.

 

A Spaccanapoli sono comparsi personaggi come Giuseppe Verdi, i Duchi di Urbino e un Gesù accanto all’ingresso della Cappella del Cristo Velato, ma anche Totò e Carlo III di Borbone. E ancora la Venere di Modigliani, Il bacio di Klimt, una Madonna con Bambino in via San Gregorio Armeno.

 

Uno degli obiettivi del progetto è riqualificare gli angoli degradati della città. Gli altri sono “omaggiare sia il personaggio sia la città,  da qui la cura nella scelta della strada,  luogo e supporto a misura dell’intervento”  dice Blub.

Blub continua spiegando: “Come non pensare a Napoli? ho realizzato alcuni personaggi che hanno reso  la città bellissima, tra i quali Carlo III di Borbone, il Re illuminato. La curiosità è andare a cercare gli altri. Questo progetto si chiama “L’arte sa nuotare”, immergo in acqua muniti di maschera da sub personaggi storici di valore che, con il loro operato e talento tramandano la loro grandezza fino ad oggi. Il messaggio è che nonostante ci si possa trovare in un mare di difficoltà,  a volte inevitabili nella vita, abbiamo sempre le risorse per trovare soluzioni, l’arte è una di queste risorse. L’ animo dei napoletani rispecchia molto questa filosofia”.

L‘hashtag  ufficiale da seguire è #lartesanuotare.

 

(Fonte la Repubblica.it)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu