Stesa contro Poppella: “Venerdì fiocco di neve per tutti” per solidarietà!

Grande Napoli
Stesa contro Poppella: “Venerdì fiocco di neve per tutti” per solidarietà!
1 (20%) 1 vote

Dopo gli atroci fatti di cronaca di questa mattina, Napoli si stringe attorno alla pasticceria più amata dai napoletani

Dopo i fatti gravi di cronaca di questa mattina, la stesa contro il negozio di Poppella alla Sanità, Napoli organizza una giornata di solidarietà per la pasticceria più famosa della città. In particolare sono Gianni Simioli e Francesco Emilio Borrelli che lanciano l’idea del “Venerdì’ da Poppella” per dimostrare a Ciro e tutta la sua famiglia che la nostra città non li lascerà mai soli.

Poppella non ha bisogno di clienti perché la sua fama e la sua bravura sono conosciute ormai anche al di fuori dei confini napoletani e campani, ma di fronte ad una stesa di camorra è importante far sentire alle vittime di atti criminali del genere la vicinanza delle persone perbene”.

A dirlo è il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli: venerdì 24 febbraio alle 11.00, tutta Napoli e il popolo de La Radiazza si recheranno alla pasticceria di Poppella per mangiare fiocchi di neve per dimostrare solidarietà concreta a chi ha scelto di lavorare nel suo quartiere, anche se è considerato un quartiere difficile e in mano alla criminalità”.“

Questa mattina, copi di arma da fuoco sono stati sparati contro la vetrina di “Poppella”, la nota pasticceria in via Arena del rione Sanità, produttrice dei dolcissimi “fiocchi di neve”. Tre o quattro i proiettili di una pistola calibro 9×21, due colpi a segno nella vetrina esterna, un altro ha invece colpito un motorino parcheggiato lì vicino.

I colpi sono stati esplosi intorno alle 7.30. Sul selciato sono stati rinvenuti tre bossoli, recuperati dagli uomini dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura comandato da Michele Spina, giunti per un sopralluogo. Sul posto anche i carabinieri. Nessuno è rimasto ferito.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu