Stazione Zoologica Anton Dohrn, verso la riapertura; la prima vasca nuova

Valentina Cosentino

 

 

Buona notizie per la Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli, lo storico acquario di Napoli fondato nel 1874 e da molto temp0o chiuso per lavori di restauro e ristrutturazione.

 

La scorsa settimana è stata posizionata la prima delle nuove vasche,  costruita in vetroresina coibentata, con supporto in acciaio, assemblabile e autoportante, pronta per ospitare esemplari di specie mediterranee.

 

L’acquario nella sua sede storica in Villa Comunale è uno dei punti forti del centro di ricerche rappresentato dalla stazione che ha ora più sedi e concentra buona parte della propria attività sulle tartarughe marine sopratutto nel nuovo centro di Portici.

La rinascita della sede storica sarà una punto fondamentale anche per la ripresa delle attività di didattica ed informazione sulle attività di ricerca compite in ambito marino.

 

Così Claudia Gili, neo dirigente tecnologo alla Stazione Zoologica Anton Dohrn: «È stato molto toccante per me, che sono appena arrivata, cogliere nelle persone che lavorano qui da anni, l’emozione suscitata da questo piccolo traguardo che rappresenta la rinascita dell’Aquarium, che ha un altissimo valore storico».

 

Fonte e foto: il Mattino



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu