Stasera spettacolo nel cielo. C’è la Luna del Cacciatore!

Grande Napoli
Stasera spettacolo nel cielo. C’è la Luna del Cacciatore!
Vota questo articolo

Il cielo di questa notte sarà illuminato dalla Luna piena del Cacciatore. Ad ogni luna piena è conferito un nome sulla base del mese in cui cade.

Intorno alle 18,45 di mercoledì 24 ottobre 2018 vedremo spuntare in cielo la cosiddetta Hunter’s moon o Luna del cacciatore.

Una luna che ci risulterà essere particolarmente grande e luminosa:

Questi nomi sono gli stessi di anno in anno e in particolare la luna piena di ottobre è conosciuta come la Luna del Cacciatore.

Molti dei nomi dati alle lune piene risalgono a centinaia di anni fa fino agli indigeni americani e sono stati tramandati ai coloni americani giunti in Nord America. Le tribù indigene degli Algonchini si riferivano alla luna di ottobre come alla Luna del Cacciatore perché segnalava il momento di andare a caccia in preparazione per l’inverno. Dal momento che in questo periodo dell’anno i campi sono già stati mietuti, i cacciatori possono facilmente avvistare cervi e altri animali, così come le volpi giunte per cibarsi di loro.

 

Questo è in realtà uno dei molti nomi dati alla luna piena di ottobre nel corso dei secoli dalle culture di tutto il mondo. Nell’Asia sudorientale, per esempio, ottobre segna tipicamente la fine della stagione dei monsoni e ha influenzato il nome dato alla luna piena del mese. Per gli induisti, questa luna piena è chiamata Sharad Purnima, una festa del raccolto che segna la fine delle piogge. Per i Buddisti, questa luna piena prende il nome di Pavarana, la fine del Vassa, ossia il periodo di digiuno di 3 mesi per i monaci buddisti legato ai monsoni.

Perché la Luna del Cacciatore è speciale?

 

La maggior parte dei nomi dati alla luna nel corso dei mesi proviene dagli indigeni americani e dal folklore americano. Tuttavia, quella della Luna piena del Cacciatore è una definizione astronomica di lunga data. Nello specifico, è sempre la prima luna dopo la Luna del Raccolto, ossia la luna piena più vicina all’equinozio d’autunno. La Luna del Cacciatore sorge intorno al tramonto del sole e tramonta intorno all’alba. È l’unica notte del mese in cui la luna è presente nel cielo per tutta la notte. Poiché la Luna del Cacciatore sorge intorno al momento del tramonto, vicina all’orizzonte, potrebbe apparire più grande e più arancione rispetto alla “solita” luna. Questo è conosciuto come Illusione lunare, un effetto dei nostri occhi ancora molto dibattuto.

In alcune occasioni, la luna piena di ottobre può coincidere anche con la più celebre Luna del raccolto. Nel 2018, tuttavia, la Luna del raccolto è caduta il 25 settembre, pochi giorni dopo l’equinozio.

Tutti coloro che decideranno di ammirare la Luna del Cacciatore stasera, con un po’ di fortuna potranno anche osservare qualche meteora sfrecciare nel cielo. Lo scorso weekend c’è stato il picco dello sciame meteorico delle Orionidi, uno sciame innescato ogni anno dai detriti lasciati dalla cometa di Halley lungo il suo viaggio intorno al sole. Anche se la pioggia di meteore si sta affievolendo, è possibile ancora avvistare qualche stella cadente prima che lo sciame meteorico giunga a termine all’inizio di novembre.

Fonte meteo web



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu