SputtaNapoli: assoluzione per la consigliera che aveva diffamato Napoli

Valentina Cosentino
SputtaNapoli: assoluzione per la consigliera che aveva diffamato Napoli
Vota questo articolo

 

La vicenda risale al 2012, quando Donatella Galli, ex consigliera provinciale di Monza pubblcava sul suo profilo FB un post con scritto «Forza Etna, forza Vesuvio, forza Marsili».

 

La ex Consigliera era stata condannata in primo grado a venti giorni di reclusione e a risarcire simbolicamente la parte civile, con l’accusa si propagandare «idee fondate sulla superiorità razziale ed etnica degli italiani settentrionali rispetto ai meridionali» e di «discriminazione razziale ed etnica. Ieri con una sentenza della Corte d’Appello di Milano è stata assolata perché «Il fatto non sussiste».

 

Così commenta la notizia l’avvocato Angelo Pisani, parte civile del processo e che come presidente della Ottava Municipalità di Napoli aveva presentato la denuncia: «Noi siamo increduli e aspettiamo di leggere le motivazioni tra 60 giorni».



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu