Spaghetti ai ricci alla procidana: i trucchi per prepararli in casa

Cucina
Articolo di , 28 Gen 2021

 

Gli spaghetti ai ricci sono una delle specialità dell’isola di Procida.  Il primo piatto più celebre di una cucina variegata, che prevede mare e terra. Un connubio buonissimo, capace di raccogliere il sapore della tradizione isolana ed i prodotti di qualità offerti dal nostro Mar Tirreno.

 

I ricci di Procida, freschi di mare, sono diffusi in tutta l’isola e vengono venduti durante i periodi in cui non è attivo il blocco ecologico. Durante il periodo che va da dicembre a gennaio è il migliore per gustare questa prelibatezza. D’estate, tuttavia, dopo una calda giornata di mare, la freschezza di spaghetti ai ricci appena raccolti è un toccasana. Ma come cucinano i procidani questa pietanza così tradizionale? Quali sono i segreti per poter accedere alla bontà degli spaghetti ai ricci nella nostra cucina?

La ricetta è più veloce e facile di quanto potremmo pensare, ma bisogna fare attenzione ai dettagli per una riuscita ideale.

 

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 300 o 350 grammi di spaghetti
  • 60 ricci di mare
  • 1 spicchio di aglio
  • prezzemolo q.b.
  • Pepe bianco o nero q.b.  o 1 peperoncino
  • Olio q.b.
  • 60 g di vino bianco
  • sale fino q.b.

 

Preparazione 

 

Aprire e tagliare i ricci di mare, mettendo da parte le uova in un piatto o una ciotola. Riempire di olio una padella antiaderente e mettere a soffriggere l’aglio tritato. Quando il soffritto sarà pronto e l’aglio dorato a sufficienza, aggiungere i ricci e sfumare con del vino bianco. Dopo una veloce spadellata, conservare la salsa risultante da questo processo. Spolverare un po’ prezzemolo tritato sulla salsina di ricci e aglio ottenuta.

Nel frattempo, mettere l’acqua per la pasta sul fuoco. Buttare gli spaghetti non appena l’acqua bolle, ricordando di scolarli mentre sono ancora abbastanza al dente. Una volta scolata la pasta, conditela con il delizioso sughetto preparato in precedenza e insaporite il tutto con una polvere di peperoncino tritato o semplice pepe.

 

Gli spaghetti ai  ricci sono così ufficialmente pronti per essere gustati, il magico sapore di un’isola accessibile a tutti!

 

Buon appetito!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...